Astorre, “Finalmente un Testo Unico sul vino”

0
688
astorre
Sen. Bruno Astorre - Partito Democratico
astorre
Astorre

“L’approvazione all’unanimità, ieri in Senato, del ddl sulla disciplina organica della coltivazione della vite e della produzione e commercio del vino segna un importantissimo passo in avanti nella tutela e nella valorizzazione di uno dei maggiori patrimoni del nostro Paese – inizia così la nota del senatore Bruno Astorre. Dopo due anni di intenso lavoro parlamentare, il Testo Unico sul vino, infatti, riorganizza, semplifica e innova il settore. Non a caso la Coldiretti ha salutato questo provvedimento con estremo favore, perché dimezza il tempo dedicato alla burocrazia, considerata dai vitivinicoltori il principale ostacolo al loro lavoro. La semplificazione delle procedure si accompagna alla severità dei controlli e a un sistema sanzionatorio più rigido, soprattutto per contraffazioni e alterazioni del prodotto – continua così la nota. La distintività diventa fattore competitivo, per cui particolare attenzione è stata rivolta alla revisione del sistema di certificazione e controllo dei vini a denominazione di origine, all’introduzione di sistemi di tracciabilità del prodotto ecc.. Tante altre sono le misure del provvedimento, molte delle quali ovviamente tecniche, ma il risultato importantissimo è che finalmente abbiamo un Testo Unico che disciplina, in maniera moderna ed efficiente, il settore vitivinicolo, una filiera che coinvolte oltre cinque milioni di persone e che costituisce, per il nostro Paese, un fiore all’occhiello su scala mondiale.  Ora il testo – si conclude così la nota – ritorna alla Camera per l’approvazione definitiva”.

Print Friendly, PDF & Email