Aurigemma “necessaria Commissione Speciale Coronavirus”

Lazio,l'Onorevole Antonello Aurigemma di Fdi "Commissione Speciale Coronavirus sede giusta per affrontare rilancio Fase 2"

0
152
aurigemma
Antonello Aurigemma

“LAZIO, AURIGEMMA (FDI)”COMMISSIONE SPECIALE CORONAVIRUS SEDE GIUSTA PER AFFRONTARE RILANCIO FASE2”

In questo momento di emergenza, voglio innanzitutto ringraziare tutti i volontari che hanno lavorato gratuitamente per aiutare le persone che hanno avuto problemi da questa pandemia, dalla Croce Rossa alla Caritas, dal Modavi a tutte le Associazioni della Protezione Civile”. Queste le parole del consigliere di Fratelli d’Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma, nel suo intervento in aula durante il consiglio straordinario. Voglio prendere – prosegue – per buone le sue parole di venerdì 14 maggio presidente Zingaretti, che ha affermato in Aula che bisogna fare sistema, per reagire compatti ad una bomba devastante come il Covid. Così come alle parole che ha pronunciato nella conferenza stampa del 2 maggio: “scatto in avanti della classe dirigente per indicare al paese un futuro all’insegna dell’unità. Noi Presidente – aggiunge – ci siamo e ci siamo sempre stati. Siamo pronti a dare il nostro contributo per evitare che si possano ripetere errori fatti che oggi vedono le nostre aziende, le nostre famiglie dopo oltre due mesi di chiusura forzata senza un euro nelle loro tasche, ma pieni di annunci e di bandi a cui non è stato dato ancora seguito. Proprio per questo motivo vogliamo dare il nostro contributo in un luogo istituzionale preposto ad affrontare questi temi e per rilanciare il tessuto produttivo della nostra regione. Ribadiamo la necessità di creare una commissione speciale sull’emergenza covid, per affrontare i tanti problemi che necessitano di risposte immediate. E soprattutto, in quella sede potremo fornire il nostro contributo, anche per evitare di ripetere i tanti errori commessi in questa fase da parte della regione. Proprio per questo crediamo che la commissione d’inchiesta rappresenti una risposta importante, proprio per fare uno scatto in avanti, come da Lei stesso auspicato. Noi ci siamo”. Dichiara Antonello Aurigemma.

Print Friendly, PDF & Email