Avvocati Noi in corsa per il rinnovo dell’Ordine di Velletri

Anna Scifoni, avvocato del libero foro di Velletri, è il punto di riferimento di un raggruppamento di avvocati denominato "Avvocati Noi"

0
463
avvocati_noi
Avvocati Noi

Si avvicina l’appuntamento elettorale per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati del Tribunale di Velletri. Il 22, 23 e 24 maggio gli iscritti saranno chiamati ad eleggere i 15 membri che per il prossimo quadriennio rappresenteranno l’ordine circondariale dell’avvocatura veliterna. Ogni elettore avrà a disposizione 10 preferenze nel rispetto della quota di genere. Abbiamo incontrato Anna Scifoni, avvocato del libero foro di Velletri, punto di riferimento di un raggruppamento di avvocati “Avvocati Noi” che rappresenta l’autentica novità di questa tornata elettorale, un gruppo di professionisti di assoluto livello, con competenze ed esperienze che spaziano nei diversi settori dell’attività forense, Alberto Campegiani, Gianluca Cesarini, Tiziana Curcio Costa, Maria Livia Ferrazza, Vanda Furlan, Massimo Iona’, Marco Napoleoni, Gianluigi Palliccia, Vito Perugini. Questa tornata elettorale è un autentica occasione di rinnovamento per il Consiglio dell’ordine degli Avvocati cui è demandato il compito di garantire il rispetto dei principi previsti dalla legge e delle regole deontologiche, con finalità di tutela della utenza e degli interessi pubblici connessi all’esercizio della professione di avvocato ed al corretto svolgimento della funzione giurisdizionale. Dichiara l’Avvocato Anna Scifoni, “ho svolto il mandato consiliare per gli ultimi 18 mesi , ho presieduto la Commissione Famiglia e Minori dell’Ordine e mi sono cimentata in questo progetto innovativo ispirata dal principio di mutualità e rigore. Siamo un gruppo di avvocati con cui da tempo condividiamo amicizia ed esperienza professionale. Consapevoli di quelle che sono le esigenze e le difficoltà di chi esercita questa nobilissima professione abbiamo deciso di dare vita ad un raggruppamento che possa agire nel consiglio in modo efficace ed inclusivo per dare maggiore lustro e decoro alla nostra attività. La scelta del nome del raggruppamento “avvocati noi”, rappresenta l’estrema sintesi del nostro programma, è una dichiarazione d’intenti di professionisti orgogliosi del proprio ruolo e della propria funzione che intendono operare nel consiglio affinché ciascun avvocato possa sentire l’ordine territoriale come la propria casa. Non rimane che scendere nel particolare dei programmi e degli intendimenti della lista proposti da “Avvocati, noi” che, ricorda l’Avvocato Scifoni “sono racchiusi nelle nostre linee guida ordinistiche, secondo cui ciascuno degli iscritti si è impegnato, consapevole della dignità della professione Forense e della sua funzione sociale ad osservare con lealtà, onore e diligenza i doveri della professione di avvocato per fini della giustizia ed a tutela dell’assistito nelle forme e secondo i principi del nostro Ordinamento”. Trasparenza, attraverso l’adozione di regolamenti interni pubblici, circa il funzionamento del Consiglio, delle Commissioni, delle Scuole, dello Sportello del cittadino, del Comitato delle Pari Opportunità, affinchè tutti gli iscritti possano conoscere i criteri di partecipazioni; question time con cadenza mensile con i rappresentanti  del Consiglio, dove ogni Collega possa rappresentare le urgenze da affrontare per rendere veramente fruibile la giurisdizione e dignitosa la professione. COA APERTO mediante la promozione del dibattito sulle questioni di maggior rilievo. Promuovere ed incentivare la formazione di Commissioni a cui possono partecipare i Colleghi del Foro impegnati ed interessati al servizio dell’Avvocatura. PUBBLICAZIONE On Line delle delibere Consiliari di maggior rilievo nel rispetto della privacy. CONVENZIONI Promuovere convenzioni e servizi che permettano di supportare tutti i colleghi nell’utilizzo del processo telematico riducendone i costi e supportandoli negli adempimenti. FORMAZIONE aggiornamento professionale di eccellenza, che favorisca l’acquisizione di competenze utili anche a nuovi sbocchi lavorativi con particolare attenzione ai giovani Colleghi. Costituzione di un organismo federativo di coordinamento di tutte le associazioni  del territorio al fine di attivare un programma di formazione ed aggiornamento coordinato e fruibile. Elezione del COA ad Organo Supremo di tutela dell’Avvocatura, a difesa e supporto dei Colleghi nelle situazioni di necessità emergenti sia nello svolgimento della professione che nella vita personale.

Print Friendly, PDF & Email