Basket Frascati in rosa continua a sognare, steccano i maschi

0
770
basketfrascati
Santirocco e Libutti tecnici Basket Frascati femminile
basketfrascati
Santirocco e Libutti tecnici Basket Frascati femminile

SPORT – Soffre, ma vince. E continua a sognare. La serie C femminile del Basket Frascati si giocherà tutto nelle cinque gare finali della stagione. La squadra di coach Valerio Libutti e del vice Roberto Santirocco, domenica pomeriggio, ha piegato la resistenza del Cus Roma battuto al palazzetto dello sport di Vermicino per 48-44 al termine di un match molto duro. «È stata una partita dura sia sul piano fisico che su quello mentale – commenta Santirocco -. Dopo un inizio quasi perfetto, abbiamo subito un forte ritorno delle avversarie che ci hanno reso la vita difficile fino all’ultimo secondo di gara. Voglio fare i miei più sinceri complimenti a loro». Il Basket Frascati in rosa, comunque, ha conquistato i due punti che servivano per continuare a lottare al vertice: ora la classifica vede tre squadre a pari merito con 24 punti, anche se con gare giocate diverse: le Gialloblu ne hanno disputate 16, le tuscolane 15 e il Primavalle 14. Dietro al terzetto c’è da calcolare anche il Pamphili che è a quota 22 punti con 15 gare giocate. Nel prossimo turno, la C femminile frascatana giocherà a Fondi, contro la squadra ultima della classe e ancora ferma a quota zero punti. «Guai a prendere la gara con l’atteggiamento sbagliato – avverte Santirocco -. Ci aspettano cinque finali da affrontare con la giusta mentalità che finora ci ha contraddistinto». Il vice-allenatore, comunque, non può che essere soddisfatto per quanto hanno fatto le ragazze fino a questo punto della stagione. «Il campionato è stato senza dubbio positivo: lo avevamo iniziato con la semplice idea di ben figurare e siamo invece arrivati a lottare per il vertice. Ora che ci siamo – conclude Santirocco – non molleremo di un centimetro».

Non è andata bene, invece, la prima delle tre durissime sfide in programma per la C2 maschile in questo finale di stagione. Sul campo del San Paolo secondo della classe, i ragazzi di coach Cristiano Mocci hanno perso per 90-72. Per loro, ora, ci sarà un’altra gara “terribile” contro la Fabiani Formia terza.

Print Friendly, PDF & Email