Basket Frascati torna a vincere e riconquista il secondo posto

0
897
Andrea Zagaria Basket Frascati
Andrea Zagaria guardia del Basket Frascati
Andrea Zagaria Basket Frascati
Andrea Zagaria guardia del Basket Frascati

SPORT – La serie C2 del Basket Frascati torna a vincere e ritrova la seconda piazza. La squadra di coach Cristiano Mocci, reduce dal brutto k.o. col Fox e dalla gara rinviata sabato scorso contro la Sam Basket (per colpa del parquet scivoloso), ha vinto nettamente per 83-56 in casa al cospetto della Tevere Basket. «Sabato in campo c’era troppa differenza tra le due squadre – dice la guardia frascatana Andrea Zagaria -, senza la rosa al completo la Tevere soffre e non riesce ad essere al livello degli avversari migliori, ma sono sicuro che al ritorno troveremo una squadra con grande voglia di riscatto e per questo da non sottovalutare. Tra l’altro giocheremo sullo stesso campo che, finora, è stato l’unico a non vederci vincenti (il PalaTiber dove gioca anche la Fox, ndr)». Proprio quella sconfitta sembra essere stata messa alle spalle dai ragazzi del presidente Fernando Monetti che in settimana aveva chiesto alla squadra di tornare ad allenarsi, lottare e giocare come nelle prime giornate di campionato. «Il k.o. con la Fox, l’unico della nostra stagione finora – spiega Zagaria -, è stato duro da assorbire perché avremmo voluto rimanere attaccati a Scauri e invece abbiamo dimostrato scarsa concentrazione e voglia in quel match. Ma volevamo fortemente riscattarci e, dopo la gara rinviata con la Sam, siamo tornati al successo con la Tevere contro cui si è rivista quella luce che da un paio di settimane mancava al nostro gruppo». Zagaria, che ha compiuto 21 anni lo scorso 23 novembre, presenta il prossimo delicato match (sabato alle ore 19,30) sul campo dell’Alfa Omega. «Questa sfida e quella successiva col San Paolo Ostiense – rimarca la guardia – saranno molto importanti per noi. Sul campo dell’Alfa Omega mi aspetto una difesa aggressiva e un palazzetto caldissimo: ci vorrà sangue freddo per riuscire ad espugnarlo».

Print Friendly, PDF & Email