Bellucci fonda il Movimento Renzi per Nettuno

0
1076
Giuseppe Bellucci Movimento Renzi per Nettuno
Giuseppe Bellucci Consigliere Comunale a Nettuno fondatore del Movimento Renzi per Nettuno

Anche a Nettuno inizia a soffiare forte il vento del cambiamento, ed in città c’è chi non si è fatto trovare impreparato. Dopo i rumors dei giorni scorsi infatti, la notizia è stata confermata proprio in queste ore: è nato ufficialmente  il Movimento Renzi per Nettuno.  Il promotore dell’ iniziativa è il consigliere Comunale Giuseppe Bellucci, il quale ha deciso di intraprendere questo percorso di rinnovamento dopo gli incontri avuti  con il consigliere regionale della Toscana Nicola Danti e con Marzia Cappelli, responsabile degli eventi e manifestazioni di Matteo  Renzi. Con entrambi, è stato raggiunto un accordo di collaborazione, legittimato anche dalla responsabile dei comitati del Lazio onorevole  Lorenza Bonaccorsi. “Il Movimento – ha dichiarato Giuseppe Bellucci – ha preso vita grazie ad adesioni spontanee di cittadini che vogliono cambiare la politica affidandosi non più ai vecchi parrucconi di paese ma a facce nuove, e soprattutto a nuove proposte di sviluppo”. “A Nettuno – mette in guardia Bellucci – faremo battaglie a favore del cambiamento e non ci tireremo indietro su niente, senza fare sconti a nessuno. Siamo nati per dire quello che pensiamo e sognare una città migliore. Faremo proposte di sviluppo e crescita senza le logiche della vecchia politica, come ad esempio chiedere il permesso a pseudo coordinatori e segretari di turno”. “Noi temiamo  – ha continuato il consigliere comunale ora indipendente – che nel mare di Nettuno tornino ad azzannare i pescecani della politica, quindi c’è bisogno di lottare perchè ciò non avvenga. Non possiamo fare a meno di combattere per le cose giuste al di là dei colori e dei partiti, infatti il nostro movimento di cittadini avrà una linea politica e degli obiettivi, ma è e sarà libero di dire quello che pensa”. “Questa volta – ha concluso Giuseppe Bellucci – non  faremo passi indietro. Non ci saranno direttivi nè congressi, né tantomeno i soliti dirigenti parrucconi e politici di professione, questa volta per farci stare zitti ci dovranno fermare fisicamente, a Nettuno sono tutti avvisati. Chi aderisce a questa battaglia ha già vinto moralmente le elezioni”.

 

Print Friendly, PDF & Email