Bertuzzi sul millenario della Consacrazione dell’Abbazia di San Nilo

0
511
Grottaferrata
Grottaferrata Abbazia di San Nilo
grottaferratasannilo
Grottaferrata San Nilo

”Il 2024 anno di maturazione di un nuovo percorso culturale che deve adottare obiettivi precisi. Abbiamo le idee chiare – inizia così la nota di Stefano Bertuzzi, candidato sindaco del Centrosinistra a Grottaferrata’.

”Grottaferrata è uno straordinario contenitore di eccellenze che vanno valorizzate – esordisce con queste parole nella nosta Stefano Bertuzzi. Il centro di questo progetto devono essere l’Abbazia di San Nilo e il suo Museo Archeologico, da troppo tempo chiuso, che può dare al nostro territorio un’immagine internazionale, un indotto turistico oggi assente, occupazione, certezze nel futuro. La parola ‘turismo’ rimane vuota se non c’è una progettualità e visione strategica. Grottaferrata e i Castelli Romani, attraverso un continuo rapporto di integrazione delle opportunità e delle iniziative, devono offrire ai turisti eventi tutto l’anno. La mia idea è quella di organizzare due stagioni per la cultura e l’arte. Da maggio fino a settembre ci si dedichi ai writers, agli artisti di strada, alla nostra storia e alla nostra tradizione come ben rievocato da ‘Ce steva ‘na vota’. Bisogna poter ospitare artisti provenienti da tutto il mondo, cui dare la possibilità di mettere in mostra il loro talento sia durante la Fiera che durante il ‘Settembre Grottaferratese’ – prosegue il candidato sindaco. Da ottobre ad aprile, invece, bisogna concentrarsi sulla programmazione di una serie di eventi come mostre e convegni a carattere tematico per la collaborazione e la realizzazione del ‘Millenario della Consacrazione della Chiesa dell’Abbazia di San Nilo’ (1024-2024), una straordinaria occasione di rilancio su cui, incredibilmente, nessuno sta dibattendo in città e che noi consideriamo un punto di svolta per il Monastero Esarchico e l’intera comunità. La nostra proposta amministrativa, in un panorama di slogan, ha già le idee chiare. Siamo convinti che questo messaggio passerà in un elettorato stanco di promesse e di offerte messe in campo esclusivamente per pura visibilità o per addizionare elementi diversissimi tra loro pur di andare al Comune. La serietà delle idee questa volta deve fare la differenza – conclude Bertuzzi”.

Print Friendly, PDF & Email