Boccali per un punto di primo soccorso a Ciampino

0
703
gentelibera
Gazebo in piazza a Ciampino della lista Gente Libera
gentelibera
Gazebo in piazza a Ciampino della lista Gente Libera

POLITICA – Bagno di folla sabato scorso per il Candidato a Sindaco di Ciampino Ivan Boccali, Consigliere Comunale uscente, e la sua Lista Civica ‘Gente Libera’. Nell’incontro con la cittadinanza in Piazza della Pace, l’Avvocato ha posto l’attenzione sulla grave carenza di strutture sanitarie a Ciampino: “Proprio in questi giorni ho presentato una Mozione sulla creazione di un Punto Medico sul territorio comunale, per fronteggiare un’emergenza che la classe politica locale sembra avere ormai dimenticato. A corredo della Mozione abbiamo raccolto 300 firme in poco meno di tre ore, chiaro segnale del fatto che invece alla gente il problema sta sempre molto a cuore. Quali servizi ospedalieri offre Ciampino ad un bacino di utenza di oltre trentottomila persone? Quale sicurezza per una Città priva di un Punto di Primo Soccorso? Giorno per giorno sulla nostra pelle – continua Boccali – paghiamo l’assenza di una struttura ospedaliera di riferimento. Noi ciampinesi siamo spesso costretti a vagare per i Castelli romani, a rivolgerci alla più che congestionata Capitale, oppure, chi se lo può permettere, a pagare profumatamente le aziende private. Ma ciò che più di tutto preoccupa è l’assenza di un Punto di Primo Soccorso attivo ventiquattro ore su ventiquattro, per fare fronte alle situazioni più drammatiche, quelle in cui anche i minuti fanno la differenza tra la vita e la morte. Che cosa hanno fatto i nostri ultimi Sindaci, responsabili della salute pubblica, per tutelare la popolazione? Niente. A quando un intervento politico di peso su Asl di competenza e Regione Lazio, affinché la possibilità di una struttura ospedaliera torni per noi ad essere una realtà? Un Ospedale per le emergenze – aggiunge – per le esigenze più frequenti e, perchè no?, fornito di un reparto maternità. Perché Ciampino torni ad essere viva e presente anche sulla carta dei Documenti di Identità dei ciampinesi”.

Print Friendly, PDF & Email