Boxe Monteporzio, due vittorie al Torneo regionale Esordienti

0
823
luca_battistini_boxe_monteporzio
Luca Battistini Asd Force Boxe Monteporzio
luca_battistini_boxe_monteporzio
Luca Battistini Asd Force Boxe Monteporzio

Qualche mese fa Fabio Mezzogori, il responsabile dell’Asd Force boxe (società che si allena all’interno del centro sportivo Ranucci gestito dalla Fortitudo Monteporzio), l’aveva quasi annunciato: «Presto arriveranno i primi risultati con i nostri giovani». Nei giorni scorsi quelle parole sono diventate realtà: il 17enne Luca Battistini (nella categoria 65 kg) e il 16enne Michelangelo Lusi (in quella degli 81+) hanno trionfato nel torneo regionale Esordienti, organizzato dal comitato Lazio della Federazione Pugilistica Italiana (Fpi), tenutosi a Roma e “popolato” da quasi duecento atleti. «Se siamo stati sorpresi? Direi di no – spiega Mezzogori che all’interno della Force si avvale della fondamentale collaborazione con Antonio Zonfrillo – perché quando decidiamo di portare un atleta a combattere lo riteniamo all’altezza della situazione. E’ chiaro che vincere una competizione regionale, dedicata tra l’altro a tutti quegli atleti che sono alle prime armi e che, per l’appunto, esordiscono sul ring in un incontro ufficiale, dà sempre una certa soddisfazione. Significa che i ragazzi sono sulla buona strada». Mezzogori entra un po’ più nello specifico delle qualità dei due ragazzi. «Entrambi sono arrivati da poco alla Force: si impegnano molto e dimostrano una grande passione per il pugilato senza la quale non si potrebbe andare avanti. Battistini è uno stilista, porta bene i colpi diretti ed è dinamico sulle gambe. Lusi, anche per colpa della stazza imponente, è un po’ grezzo, ma ha tanto coraggio e una grande forza. Sia Luca che Michelangelo, ovviamente, hanno margini di miglioramento abbastanza evidenti». Con loro l’Asd Force boxe di Monteporzio ha aperto una strada. «L’intenzione è quella di accogl iere nella nostra società ragazzi ancor più giovani, così come vogliamo aprire la nostra disciplina sempre di più alle donne – conclude Mezzogori -. Dalla prossima stagione lavoreremo con maggior attenzione su questi aspetti».

Print Friendly, PDF & Email