Buona la prima dei playoff per il Volley Frascati maschile

0
962
Davide Di Leo
Davide Di Leo capitano del Frascati Zagarolo Volley

Buona la prima. La serie C denominata Frascati Zagarolo ha vinto la gara d’esordio dei play off con un convincente 3-0 sul campo del Sabaudia che sabato prossimo renderà visita ai ragazzi di coach Franco D’Alessio. «Siamo stati bravi a rimanere concentrati per tutta la partita – dice capitan Davide Di Leo -. Loro hanno avuto qualche buon momento in battuta, ma siamo stati sempre attenti e abbiamo chiuso il match a nostro favore». Alla serie C maschile serve comunque un altro sforzo per procedere al turno successivo dove la squadra di D’Alessio troverà la vincente del confronto tra Ferentino e Casal de’ Pazzi, coi ciociari vincenti nella prima sfida. Sabato alle ore 17,30 presso il palazzetto di Zagarolo si giocherà gara2. «Al ritorno dovremo affrontare la gara allo stesso modo di sabato scorso, senza avere cali di tensione» è il richiamo di capitan Di Leo che ha sempre avuto una grande fiducia in questa squadra e che non intende cambiare idea proprio in questa fase decisiva di stagione. «Il nostro gruppo ora sta iniziando ad esprimere le sue potenzialità e speriamo che continui a farlo». L’esperto opposto assicura che «la squadra fisicamente sta bene» e sottolinea che in questi play off l’aspetto fondamentale sarà «il nostro approccio alla gara: se sarà positivo non c’è squadra contro la quale non possiamo giocarcela almeno alla pari».

L’UNDER 20 DONNE – La Fipav Lazio, intanto, ha stabilito le date della semifinale per il titolo regionale Under 20 femminile. Il Volley Club Frascati, allenato da coach Claudio Scafati, giocherà venerdì (ore 19,30) sul campo del Grottaferrata per poi ricevere i “cugini” in casa giovedì 23 maggio (ore 20) per la sfida di ritorno. «E’ fondamentale – rimarca Scafati – cercare di vincere la gara d’andata nel miglior modo possibile perchè un risultato positivo ti permette di “gestire” un po’ meglio il return match. Che il Grottaferrata è una buona squadra lo dimostra il fatto che ce la ritroviamo in semifinale e dovremo stare concentrate e attente nelle due gare, soprattutto – conclude il tecnico – perchè l’infortunio della Angradi ci complica abbastanza la vita».

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email