Cala il sipario su Castelli in Africa 2014, il bilancio di Emanuela Mannoni

0
1094
castelli_in_africa
Castelli in Africa 2014
castelli_in_africa
Castelli in Africa 2014

Dopo una tre giorni di musica, balli, seminari e cucina africana si è chiuso domenica con un coinvolgente concerto del cantautore Sandro Joyeux il Festival Castelli in Africa, giunto alla sua settima edizione e che ormai anima le sere di Lanuvio nel primo fine settimana di settembre, diventando un appuntamento atteso ogni anno.

“Quest’anno Castelli in Africa ha visto un successo di pubblico oltre le aspettative e soprattutto un’elevata qualità artistica di tutti i gruppi saliti sul palco – afferma con soddisfazione Emanuela Mannoni , Presidente della Comunità giovanile Zampanò che organizza il Festival – Da Sandro Joyeux che ha veramente animato ed entusiasmato il gruppo agli Acquaragia Drom che portano avanti da decenni la tradizione musicale zingara italiana e i Foronto giunti da Milano per portarci nei ritmi del Burkina Faso, solo per citare alcuni dei nostri ospiti”.

“Il successo di questa edizione di Castelli in Africa è stato evidente anche con il tutto esaurito durante le iniziative pomeridiani, tanti bambini hanno partecipato alle nostre attività ludico-didattiche. La buona riuscita dell’evento è frutto di un lavoro di squadra per questo mi sento di ringraziare tutti i ragazzi e le ragazze della Comunità giovanile Zampanò per l’organizzazione dell’evento e tutte le associazioni che hanno preso parte al Festival. Castelli in Africa è anche occasione di fare rete e momento di fratellanza tra i gruppi del territorio”, conclude la presidente.

L’appuntamento è per il prossimo anno con i ritmi caldi di Mamma Africa.

Print Friendly, PDF & Email