Caramanica sui maltrattamenti ai gatti di via Lavinio

Le parole del segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista Gabriella Caramanica dopo i maltratamenti subiti dai gatti di via Lavinio a Roma

0
166
caramanica
Gabriella Caramanica

“Siamo inorriditi di fronte alla notizia del ritrovamento di alcuni gattini in precarie condizioni igieniche e fisiche all’interno del mestamente noto appartamento di via Lavinio, a Roma, dove già due anni fa furono rinvenute tonnellate di immondizia e le carcasse di alcuni felini. Un episodio che all’epoca aveva indignato le coscienze e che adesso si ripete. Una realtà ingiustificabile e atroce, finalmente smascherata grazie all’interessamento di alcuni coraggiosi cittadini e dei volontari, lasciati soli dalle istituzioni competenti che avrebbero dovuto evitare che tale scempio si ripetesse per la seconda volta. Perché queste ultime non sono intervenute prima nella casa della cosiddetta serial killer di gatti, nonostante sapessero che la signora è affetta da gravi disturbi mentali? Perché questa inerzia? Siamo sollevati che i gattini siano salvi ma servono chiarimenti istituzionali immediati”. Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Print Friendly, PDF & Email