Carlisport Cogianco, inizia il 2016 con un pareggio in casa del Kaos Futsal

0
926
molitierno_ruben_foto_bocale
Foto d'archivio del portiere Molitierno e l'autore di uno dei gol Ruben di Marco Bocale
molitierno_ruben_foto_marco_bocale
Foto d’archivio del portiere Molitierno e l’autore di uno dei gol Ruben (foto Marco Bocale)

SERIE A: 2-2 IN CASA DEL KAOS FUTSAL NEL PRIMO MATCH DEL 2016

La Carlisport Cogianco torna da Ferrara con un punto in tasca e non pochi rammarichi, al termine di un match, il primo del 2016, che l’ha vista andare sotto nel primo tempo e riagguantare il pari nella ripresa, dando vita con i padroni di casa (e con la partecipazione dei direttori di gara) ad un finale palpitante in cui ha rischiato tutto con l’uomo in meno, prima di sfiorare il vantaggio su tiro libero a soli 6 secondi dal fischio finale.

Alessio Musti all’ultimo momento deve fare a meno di Tobe. Spazio all’ex Urio (protagonista di una buona gara), mentre Andrejic che non può disporre tra gli altri dell’azzurro Schininà, manda in porta Timm (preferito a Putano).

Primi minuti non spettacolari, le squadre si prendono le misure ed il Kaos trova il del gol per prima con Kaka al 3’. La Carlisport Cogianco prova a riversarsi in avanti, ma i tentativi al tiro risultano poco precisi e Timm fa il resto, mentre sul fronte opposto al 16’, Duio trafigge Molitierno e raddoppia per il Kaos, che chiude la prima frazione avanti 2-0.

Quella che torna in campo nella ripresa è una Carlisport Cogianco che sembra aver “calzato” meglio il rettangolo di gioco del Pala Hilton Pharma. I riscontri non tardano: 53 secondi e Ruben finalizza un splendida combinazione con Vieira trovando il gol che accorcia le distanze, ma si deve attendere fino al 17’ per il gol del pari: Boaventura parte per primo su un pallone respinto dai suoi in difesa prendendo in contropiede il Kaos, Timm si proietta in uscita, ma arriva con un soffio di ritardo e perde il contrasto spalancando la via del gol. Nell’occasione, il portiere del Kaos resta dolorante a centrocampo, viene soccorso, si rialza e viene ammonito, poi verrà sostituito da Putano.

Non passa un minuto che Waltinho rimedia una seconda ammonizione dubbia almeno quanto la prima e la Carlisport Cogianco si ritrova a 2’40’’ dal termine in inferiorità numerica, ma il fortino di Musti resiste ed a soli 6’’ dalla fine Duio atterra Ippoliti. È il sesto fallo Kaos e la Carlisport Cogianco ha l’occasione di completare la rimonta ad un battito di ciglia dalla fine. Luizinho dal dischetto della libera batte Putano, ma il suo sinistro si stampa sul palo, decretando così la fine di una battaglia che si conclude ufficialmente in pari 4 secondi dopo.

KAOS FUTSAL-CARLISPORT COGIANCO 2-2 (2-0 p.t.)

KAOS FUTSAL: Timm, Peric, Vinicius, Pedotti, Kakà, Di Guida, Espindola, Coco, Halimi, Turmena, Duio, Putano. All. Andrejic

CARLISPORT COGIANCO: Molitierno, Urio, Ruben, Scigliano, Waltinho, Ippoliti, Vieira, Boaventura, Brizzi, Paschoal, Favale, Del Ferraro. All. Musti

MARCATORI: 2’11’’ p.t. Kakà (K), 15’08’’ Duio (K), 0’53’’ s.t. Ruben (C), 16’42’’ Boaventura (C)

AMMONITI: Espindola (K), Ippoliti (C), Waltinho (C), Timm (K), Duio (K), Urio (C), Kakà (K), Putano (K). ESPULSI: Waltinho (C) al 17’20’’ s.t. per somma di ammonizioni

ARBITRI: Rocco Morabito (Vercelli), Leonardo Gaetani (San Benedetto del Tronto) CRONO: Andrea Sabatini (Bologna).

 

Print Friendly, PDF & Email