Castelli, decine di eventi sulla scienza da fine settembre

Dal 22 al 29 settembre a Frascati e ai Castelli Romani Il clou della Notte Europea dei Ricercatori BEES Decine di eventi: la scienza è con i cittadini

0
368
BEES_Frascati_Scienza
Bees Frascati Scienza

Dal 22 al 29 settembre a Frascati e ai Castelli Romani

Il clou della Notte Europea dei Ricercatori BEES

Decine di eventi: la scienza è con i cittadini

Dal 22 settembre i Castelli Romani saranno invasi dalla scienza. Ricercatori in piazza, per strada, con le scuole, in un’area che è tra i poli scientifici più grandi ed importanti d’Europa. Tra Frascati, sede di Frascati Scienza, associazione che da 13 anni organizza e coordina la Notte Europea dei Ricercatori, Monte Porzio Catone, Rocca di Papa, Ariccia, oltre a ovviamente Roma, fino al 29 si svolgeranno eventi per pubblico di ogni età, da quelli dedicati alle scuole, a quelli aperti a tutti (su prenotazione online sul sito di Frascati Scienza).

Dopo il lancio nazionale della Settimana della Scienza che anticipa la Notte Europea dei Ricercatori BEES (con i Researchers a Roma, all’ex Cartiera latina, parco dell’Appia Antica sabato 22 dalle 15 alle 20.30), la manifestazione coordinata da Frascati scienza si svolgerà in 34 città in Italia con più di 60 partner, ma avrà il clou proprio ai Castelli e a Frascati in particolare, dove, tra l’altro, Piero Angela, il 28 alle 18.30 diventerà Civis Tusculanus.

In programma, per tutti, giochi, laboratori, show, conferenze e concerti, su scienze di ogni tipo. Per scoprire che la chimica non è affatto noiosa c’è FEFA: Fun Experiment For All per capire quella che mangiamo c’è La scienza è in tavola, un laboratorio-show sulle proprietà degli alimenti, oppure degustare alghe. Si possono fare viaggi all’interno del cuore, nel cosmo 3D, oppure esplorare l’universo e le onde gravitazionali o le rocce extraterrestri e persino l’ultrapiccolo di quark, fotoni e buoni (All’inizio non c’era nulla, poi qualcosa andò storto). SI può fare  un giro sulla scacchiera per capire qualcosa di coding e pensiero computazionale, giocare con gli anticorpi e costruire un robot.

Ad Aria fantastica i più piccoli cittadini scienziati costruiranno un tunnel del vento, mentre a scienzaRap la scienza si capisce a ritmo di musica. Si discuterà di Atlantide: in Sierra Leone, si andrà a caccia di animali fantastici nel mondo a 6 zampe, ma anche di bufale sul web (Internet alla provola del nove) e relativi cortocircuiti e paradossi, e della segretezza dell’intelligence

Laboratori e giochi anche il 27, ad esempio con Cromatografia colorata, in cui i bambini scopriranno e sperimenteranno i colori in natura, e con l’appassionante Escape! Fuggi dalla Scienza, mentre se si preferisce microscopi e biologia c’è da segnare in agenda Lo strano caso della cellula X.

Alcuni eventi dureranno più giorni, come La Belle Epoque della Scienza, per toccare con mano le più importanti scoperte scientifiche dell’Ottocento,  come Surgery Theatre: il pubblico in Sala Operatoria, e le osservazioni con i telescopi.

Altri sono dedicati esclusivamente alle scuole (qui il programma completo), come ad esempio le pillole di sapere a Monte Porzio Catone, Villa Mondragone. E si giocherà pure scacchi (Penso, gioco, mi diverto, sto bene e Scacco al bullo: partita di scacchi viventi).

Buona parte delle attività si concentreranno in occasione della Notte Europea dei Ricercatori. Una notte che però a Frascati inizia molto presto (venerdì 28 alle 8 di mattina) parlando di S come sangue, S come scienza) e di euroscetticismo (alle 10.30), per finire il giorno dopo.

Il 28 si apriranno le porte dell’European Space Agency e nel frattempo, di tutto un po’, dall’aperitivo Che sapore ha la sostenibilità al Bioeconomy village, dai viaggi spaziali sulle tracce del Piccolo Principe e su Giove, inside out, a quelli dentro il cervello tra sensi e illusioni. Poi, in virtù dell’Anno Europeo del Patrimonio culturale, anche scavi archeologici con quiz e nanomateriali sostenibili per i beni culturali. Si può capire e anche costruire la rete in Internet 4 kids e scovare animali incredibili (Essenza di cimice e bava di lumaca! Incredibili e dove trovarli!). Con l’ispettore Cavendish si svela il giallo della banana scomparsa, con i Researchers si diventa tutti supereroi al servizio della scienza, con la realtà virtuale si diventa esperti di finanza.

Alle 18.30 l’attesissimo appuntamento con 90 anni di scienza: Piero Angela cittadino onorario di Frascati,  e a seguire Trivia night, il grande quiz della Notte Europea dei Ricercatori e il concerto per l’Europa.

Per chi non ne avesse ancora abbastanza, tante iniziative anche sabato 29 con laboratori già presenti i giorni precedenti e alcune novità, come le Emozioni sensoriali, Make your brain e lo spettacolo teatrale Cariche e stressate. Per gli amanti della natura nel pomeriggio si potrà partecipare a EcoTrekking al Monte Tuscolo e, per i più piccoli, a mattina anche ai minitrek. Si chiude con la scienza di STAR WARS e il concerto-spettacolo dei Ladri di carrozzelle.

Per partecipare ai singoli eventi, bisogna affrettarsi a prenotare sul sito frascatiscienza.itMolti eventi sono già in over-booking.

La Notte Europea dei Ricercatori coordinata da Frascati Scienza, #BEES, è un progetto promosso dalla Commissione Europea, realizzato con il supporto della Regione Lazio, del Comune di Frascati e dell’Ente Parco Regionale Appia Antica e si inserisce nel programma dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Come in ogni edizione, saranno coinvolti moltissimi partner tra enti istituzionali, associazioni e aziende.

Sono più di 60 le partnership attive: Comune di ARICCIA-Ufficio Statistica, Consortium GARR, ESA-ESRIN, Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi (ICBSA), Istituto Dermatologico San Gallicano (ISG) e Istituto Nazionale Tumori Regina Elena (IRE), Istituto Superiore di Sanità, Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Parco Archeologico di Pompei-Laboratorio di ricerche applicate, Centro Studi sull’Intelligence, Scienze Strategiche e della Sicurezza (U.N.I.), RES (REte di Scuole)-Castelli Romani, SAPIENZA Università di Roma-Dipartimento di Management, Sissa Medialab-Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati-Trieste, UNITELMA SAPIENZA, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, Università degli Studi di Sassari e Dipartimento Architettura Design e Urbanistica, Università LUMSA, Università degli Studi di Roma TOR VERGATA-Centro di Studi Giuridici Latinoamericani (CSGLA)-Dipartimento di Biologia e Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società, UNIVERSITÀ ROMA TRE-Dipartimenti di Scienze, Matematica e Fisica, Ingegneria e Architettura, Accatagliato, ARTE e SCIENZA, Associazione AGET, Associazione italiana degli Infermieri di Camera Operatoria-AICO Italia, ASTRONOMITALY, B:kind | Science & Co., Fondazione E. Amaldi, Fondazione GAL HASSIN, Fondazione Universitaria INUIT-Tor Vergata, G.Eco, GEA S.C.a r.l., IL REFUSO-Giornalisti Nell’Erba, INSPIRE, K-production A.S.D., L.U.D.I.S., Matita Entertainment, MindSharing.tech APS, MULTIVERSI, Museo dei Bambini di Roma-EXPLORA, Gruppo Astrofili Monti Lepini, PARIMPARI ONLUS, SCIENZA DIVERTENTE-Roma e Verona, Scienzimpresa, Speakscience, Tecnoscienza.it, TOSCIENCE, Unione Astrofili Italiani, Algares, Algaria srl, FVA New Media Research, Moveo Walks Inc., Sotacarbo-Società Tecnologie Avanzate Low Carbon SpA, Osservatorio Malattie Rare, PRO LOCO di Frascati, Novamont S.p.A., Università Campus Biomedico, AISTAP, PA Social.

The European Researchers’ Night project is funded by the European Commission under the Marie Sklodowska-Curie Actions (GA N° 818728)

Print Friendly, PDF & Email