Castelli Romani, Massimo Cimini: “Bene l’annullamento del Tar del Lazio della revoca del centro sportivo Ferratella”

Parla Massimo Cimini, Ex Consigliere di Roma Capitale al Municipio XII Eur

0
290

 

viola_cimini
Foto: Riccardo Viola, Presidente Coni Lazio e Massimo Cimini

“Il provvedimento di revoca della concessione alla società sportiva Ferratella per l’omonimo centro sportivo dell’Eur (Municipio 9 ex 12) emesso a settembre del 2019 dal Comune di Roma è illegittimo: lo ha stabilito a Gennaio scorso il Tribunale Amministrativo Regionale che ha annullato l’atto motivando tra l altro che gli addebiti che il Comune di Roma ha mosso all’associazione “sono infondati ovvero posti in essere in violazione dei principi di buona fede e correttezza nell’esecuzione del contratto nonché in contrasto con il principio di proporzionalità dell’azione amministrativa” (così recita testualmente un passo della sentenza).

Una vicenda che viene da lontano e che si è inasprita negli anni fino a degradarsi del tutto a partite dall’insediamento dell’attuale Giunta Municipale: il Comune, dopo l’annullamento della concessione ed il diniego a qualsiasi interlocuzione con il concessionario medesimo, stava già pensando alla redazione del nuovo bando per l affidamento del centro sportivo non curandosi del vecchio adagio “dura lex, sed lex” e non credendo che già una volta Davide ha sconfitto Golia. Al netto di tutte le polemiche prendo atto della notizia con entusiasmo, non solo perché da Ex Consigliere di Roma Capitale al Municipio XII Eur conosco bene la vicenda amministrativa ed il territorio, piuttosto perché dal braccio di ferro ottuso e sterile tra una amministrazione, convinta di operare nel giusto, ed il gestore, che ha sempre dimostrato di aver operato nel rispetto delle regole, ad andarci per così dire “di mezzo” è stata o sarebbe stata per l’avvenire l’utenza”.

Print Friendly, PDF & Email