Cecchi, “Io estraneo e non informato sulle inchieste a Marino”

0
435
stefanocecchi
Stefano Cecchi
stefanocecchi
Stefano Cecchi

“A distanza di alcuni giorni dagli ultimi tre arresti dell’inchiesta a Marino, credo sia doveroso da parte mia chiarire ulteriormente la mia posizione rispetto – e soprattutto nel rispetto del lavoro svolto dalla magistratura – a quanto riportato nell’ordinanza del Gip del Tribunale di Velletri, dove compare il mio nome a proposito della visita al comandante della stazione dei Carabinieri di Santa Maria delle mole”. Così in una nota il candidato Sindaco nella città di Marino per l’Officina delle Idee Stefano Cecchi. “Come correttamente riportato, mi sono effettivamente recato alla stazione dei Carabinieri per sottoporre al comandante una questione personale. Al termine della conversazione, feci partecipe il comandante della mia intenzione di candidarmi a sindaco, palesando il sostegno che probabilmente avrei ricevuto dai politici locali, nella speranza che nessuno fosse coinvolto in inchieste giudiziarie. Voglio, cioè, precisare che la supposizione del Gip, relativa all’intenzione di aver avuto un incontro con il comandante al solo scopo di carpire informazioni, non è esatta, perché non potevo chiedere informazioni su qualcosa di cui non conoscevo l’esistenza. Il motivo della mia visita era un motivo personale, ma, come nelle abitudini di una piccola comunità, ho semplicemente ritenuto opportuno informare il comandante della mia volontà di partecipare ancora più attivamente alla vita politica della nostra Città. Nella speranza di avere dissolto ogni dubbio sulla mia persona, perché spazzare ogni sospetto è ciò che devo ai miei sostenitori e a tutti i cittadini di Marino, torno a fare – conclude Cecchi – il mio lavoro con la solita correttezza e buonafede. Due principi alla base del mio percorso di vita anche politica, esattamente come per tutte le persone che compongono la mia coalizione”.

Print Friendly, PDF & Email