Cecchi, “M5S modello di vecchia politica. Colizza si confronti in piazza con me”

0
759
santamariadellemolemarino
Chiesa di Santa Maria Delle Mole di Marino
santamariadelle molemarino
Chiesa di Santa Maria Delle Mole di Marino

“Purtroppo non mi sorprendono i soliti attacchi denigratori e gratuiti, esternati a mezzo stampa dal Movimento Cinque Stelle di Marino, che anzi colgo l’occasione di ringraziare per aver ricordato la mia contrarietà alla localizzazione dell’ecocentro in via Capanne di Marino a Santa Maria delle Mole. Contrarietà che ribadisco oggi con grande fermezza, senza dimenticare, come invece vogliono far credere i grillini, gli intendimenti delle passate amministrazioni di centrodestra sul progetto di isola ecologica. Infatti, se è vero come è vero che “L’Officina delle Idee” è la naturale evoluzione delle esperienze politiche, maturate in venti anni di radicamento nel territorio, questo non significa che la nostra coalizione debba essere il “copia e incolla” dei precedenti governi di Marino. “L’Officina delle Idee” infatti rappresenta la continuità nel rinnovamento: la continuità della stabilità amministrativa dell’ultimo decennio, che non può essere cancellata dagli ultimi gravi fatti che hanno investito la nostra città e dai quali abbiamo preso le distanze in più occasioni; il rinnovamento nelle idee e nelle scelte di responsabilità. In questo contesto, dunque, rientra il mio “no” all’ecocentro di via Capanne di Marino: una atto di responsabilità e di buonsenso, che ci consentirà, quando saremo a Palazzo Colonna, di continuare il discorso istituzionale col Comune di Ciampino per l’acquisizione di una porzione di territorio al confine di Santa Maria delle Mole, dove abbiamo in mente di creare un grande parco pubblico, una grande piazza a disposizione della comunità, location perfetta a due passi dall’Appia Antica. Dunque nessuna ipocrisia di Cecchi e il centrodestra, ma semplicemente la voglia di proporre soluzioni utili e migliorative della vivibilità di Marino. L’esatto opposto del populismo dei cinque Stelle, che continuano a screditare e sentenziare, quasi sostituendosi a giudici e tribunali, anziché fornire soluzioni programmatiche per la nostra città. Insomma, il nuovo modello di vecchia politica che avanza. Per quanto riguarda, infine, le diffamatorie illazioni sul mio agire politico, incluse le politiche a tutela degli animali, invito in pubblica piazza il candidato sindaco Carlo Colizza al fine di rivolgermi tutte le domande, che desidera, sul mio operato: sarà un grande piacere smentire una dopo l’altra le bugie che va dicendo in giro sul mio conto”. Così, in una nota, Stefano Cecchi, candidato sindaco de “L’Officina delle Idee”.

Print Friendly, PDF & Email