Cesare Romiti è scomparso martedì 18 Agosto

Il ricordo anche dal territorio della Regione Lazio, in particolare da Colleferro e dalla Ciociaria, per il manager Fiat Cesare Romiti scomparso martedì 18 agosto

0
155
Romiti, Agnelli, Picano, De Mita e altri allo stabilimento Fiat di Piedimonte San Germano

Il ricordo anche dal territorio della Regione Lazio, in particolare da Colleferro e dalla Ciociaria, per il manager Fiat Cesare Romiti scomparso martedì 18 agosto

Martedì 18 agosto è morto Cesare Romiti, manager che ha legato il suo nome alla Fiat. Storico colalboratore e uomo di fiducia di Gianni Agnelli è stato anche presidente dell’Azienda automobilista torinese. Romiti è legato anche alla Regione Lazio per la forte volontà con cui promosse la realizzazione dello stabilimento di Cassino, precisamente a Piedimonte San Germano e vennne inaugurato nel 1949 ed è stato il secondo stabilimento più importante d’Europa dopo Mirafiori a Torino e non solo. La carriera da manager prende il via da Colleferro, nel 1957 nel Gruppo Bombrini Parodi Delfino. Romiti è inoltre legato alla Regione Lazio e alla Ciociaria in generale per l’amicizia con il senatore Angelo Picano, più volte sottosegretario nei governi della Prima Repubblica. Proprio il figlio Gabriele, ricorda questo legame in un video estrapolato dall’intervista realizzata ieri per il Tgr Lazio:

https://www.facebook.com/gabriele.picano.7/videos/10207131339678342/

Ecco alcune dichiarazione dell’avvocato ed esponente di Fdi:

“E’ venuto a mancare Cesare Romiti, già amministratore delegato della Fiat. A lui e all’Avvocato Agnelli si devono la realizzazione dello stabilimento Fiat di Piedimonte San Germano. Una grande intuizione che ha permesso una massiccia industrializzazione del casinate, con una vasta ricaduta occupazionale negli anni Ottanta”.

Print Friendly, PDF & Email