Ciampino, domenica ecologica il 10 dicembre

Il 10 dicembre 2017 domenica ecologica con stop al traffico nella fascia verde e da lunedì 11 dicembre limitazione con le targhe alterne

0
59
comune_ciampino
Comune di Ciampino
In considerazione del livello delle emissioni inquinanti, l’Amministrazione comunale – Ass.to all’Ambiente in collaborazione con il Comando della Polizia locale di Ciampino, avvisa la cittadinanza che domenica prossima, 10 dicembre 2017, è prevista la “Domenica ecologica”, con la conseguente chiusura del traffico a tutti i veicoli dalle 8 alle 18 nell’area “Fascia Verde” (che si allega). Si informa inoltre che, da lunedì 11 dicembre, sarà inoltre disposta la limitazione del traffico a targhe alterne, ogni lunedì e giovedì della settimana, in via sperimentale per i soli veicoli più inquinanti. Nei prossimi giorni saranno disponibili sui siti internet ciampino.gov.it e polizialocaleciampino.it maggiori dettagli sulle suddette disposizioni operative con le relative disposizioni, finalizzate alla riduzione dell’inquinamento dell’aria e in attuazione delle disposizioni imposte dalla Regione Lazio, contenute nell’D.G.R.L. 536/2016.
fasciaverde_2017
Fascia verde Ciampino 10-11 dicembre 2017

ORD. NN. 163/164/165: DOMENICA 10 DICEMBRE 2017 STOP AL TRAFFICO NELLA FASCIA VERDE E DA LUNEDÌ 11 DICEMBRE LIMITAZIONE DEL TRAFFICO A TARGHE ALTERNE

8 dicembre h.18:00 – L’Amministrazione comunale – Ass.to all’Ambiente in collaborazione con il Comando della Polizia locale di Ciampino, avvisa la cittadinanza che domenica prossima, 10 dicembre 2017, è previsto il blocco del traffico per i veicoli inquinanti (AUTO EURO 0 – 1 – 2 – 3 A BENZINA ED EURO 0 – 1 – 2 – 3 – 4 DIESEL; CICLOMOTORI EURO 0 – 1 A QUATTRO TEMPI; MOTOCICLI EURO 0 – 1 – 2 A QUATTRO TEMPI) dalle ore 8 alle 18 nell’area “Fascia Verde” (Ord. 163/2017). Si informa inoltre che, da lunedì 11 dicembre, è stata disposta la limitazione del traffico a targhe alterne, ogni lunedì e giovedì della settimana per tutto il mese di dicembre, dalle ore 6 alle 7.30 e dalle ore 9.00 alle 19.30, per i soli veicoli inquinanti (AUTO EURO 0 – 1 – 2 A BENZINA ED EURO 0 – 1 – 2 – 3 DIESEL) nell’area “Fascia Verde” (Ord. 164/2017). Infine, resta il divieto di transito dal lunedì al venerdì per i veicoli più inquinanti (AUTO EURO 0 – 1 A BENZINA ED EURO 0 – 1 – 2 DIESEL; CICLOMOTORI E MOTOVEICOLI EURO 0 A QUATTRO TEMPI; CICLOMOTORI E MOTOVEICOLI EURO 0 – 1 A DUE TEMPI) nell’area “Fascia Verde” (Ord. 165/2017).Si allega l’avviso in cui sono riportate le principali informazioni sulle prescrizioni adottate all’Amministrazione comunale, finalizzate alla riduzione dell’inquinamento dell’aria e in attuazione delle disposizioni imposte dalla Regione Lazio, contenute nell’D.G.R.L. 536/2016, e contenute nelle Ordinanze n. 163/164/165 del 05/12/2017. Per maggiori dettagli, si prega di consultare il sito internet www.ciampino.gov.it dove sono allegate le suddette ordinanze, l’avviso e la mappa dell’area “Fascia verde”.

CIAMPINO, LOTTA ALL’INQUINAMENTO. ABBONDATI (SEL): “UNA FARSA LE MISURE DI LIMITAZIONE DEL TRAFFICO ADOTTATE DAL COMUNE”

8 dicembre – 19:15 – “Incomprensibili e per lo più illegittime le misure di limitazione del traffico adottate dal Comune, che stanno facendo letteralmente impazzire i cittadini di Ciampino, per l’utilizzo della propria autovettura a partire da Domenica prossima”. E’ quanto dichiara il Capogruppo Sel-tutta un’altra storia Guglielmo Abbondati, commentando le disposizioni rese note dall’Amministrazione comunale di Ciampino. “L’avviso pubblico diffuso dall’Amministrazione – spiega Abbondati – è un concentrato di paradossi. Domenica prossima blocco dei veicoli più inquinanti fino agli Euro 3 benzina e 4 diesel, che però potranno circolare liberamente dal Lunedì al Venerdi. Nei giorni feriali è previsto infatti il blocco di quelli ancora più inquinanti (Euro 0 -1 benzina e fino a 2 diesel), salvo il fatto che nei giorni di Lunedì e Giovedì per effetto del divieto a targhe alterne, sembrerebbero autorizzati a circolare lo stesso una volta quelle pari e una volta le dispari. Un’autentica farsa!”. “Inoltre – prosegue Abbondati – i provvedimenti sono in aperto contrasto con le Norme del Piano Regionale della Qualità dell’Aria previste per i Comuni in Classe 1, le stesse che la Giunta Comunale ha recepito con la Delibera n.28 del 10 marzo scorso. Sarebbe stato molto più semplice e coerente seguire quelle misure prescrittive, già operative e fino ad oggi mai attuate. Le domeniche ecologiche prevedono il blocco di tutti i veicoli privati, così come i divieti a targhe alterne del Lunedì e del Giovedì che, evidentemente, non possono legittimare la circolazione di quelli che per numero di targa non sarebbero interessati al provvedimento di restrizione. I veicoli più inquinanti, infatti, non possono circolare tutti i giorni feriali, a prescindere dal numero di targa”. “Una scelta fatta per accontentare una precisa categoria – conclude Abbondati – come in queste ore rivendica qualche esponente dell’Amministrazione comunale, ma che ha il pessimo effetto di far arrabbiare i cittadini, vanificando al contempo l’effetto di quelle misure diventate ormai strutturali e non più emergenziali, per il pessimo livello della qualità dell’aria raggiunto in questo territorio”

Print Friendly