Ciampino, le opposizioni si rivolgono alla Prefettura

I consiglieri di opposizione di Ciampino hanno inviato alla Prefettura di Roma le istanze presentate al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale

0
301
comune_ciampino
Comune Ciampino

“Ciampino, le opposizioni si rivolgono alla Prefettura

Tutti i consiglieri dei gruppi di opposizione del Consiglio Comunale della Città di Ciampino hanno inviato all’Ufficio Territoriale della Prefettura di Roma il lungo elenco delle istanze – più di trenta tra interrogazioni, accessi agli atti, ordini del giorno urgenti – presentate nel tempo ad uffici e assessori competenti, alla Sindaca, al Presidente del Consiglio Comunale senza ottenere risposta. La possibilità di disporre, attraverso le istanze e nei tempi opportuni, di atti e documenti da parte di tutti i consiglieri eletti è assicurata dalle norme vigenti, riguardando direttamente le funzioni di indirizzo e di controllo politico-amministrativo del Consiglio comunale, nonché le altre competenze allo stesso attribuite dalle leggi e dallo Statuto. Troppe di queste istanze, nonostante ripetuti solleciti, risultano purtroppo ad oggi inevase o, se composte da più punti, parzialmente evase. Dopo un anno in cui il Consiglio Comunale è stato quasi esclusivamente convocato dal Presidente Balmas a richiesta e in misura delle necessità della giunta Ballico, con il lavoro delle Commissioni
consiliari pressoché bloccato, le forze di opposizione per tutelare e garantire l’esercizio delle
funzioni assegnate loro dagli elettori hanno deciso di interpellare in merito la Prefettura”. Lo rendono noto i consiglieri comunali di opposizione di Ciampino.

Print Friendly, PDF & Email