Ciampino, raccolta firme di Officine Civiche per un’urbanistica partecipata

0
815
urbanistica_partecipata_officine_civiche_ciampino
Raccolta firme per urbanistica partecipata a Ciampino di Officine Civiche
urbanistica_partecipata_officine_civiche_ciampino
Raccolta firme per urbanistica partecipata a Ciampino di Officine Civiche

“PRETENDI UN’URBANISTICA PARTECIPATA, SOSTENIBILE, AL SERVIZIO DEI CITTADINI. METTICI UNA FIRMA!” così Officine Civiche, associazione ciapinese che “opera nell’intento di offrire un servizio sociale al tessuto collettivo e ai singoli soggetti della comunità, per mezzo della promozione culturale, della formazione e dell’informazione” da notizia dell’iniziativa di domenica 18 ottobre 2015.

“Domenica prossima (18 ottobre 2015 ndr) saremo in Piazza della Pace, dalle 10.00 alle 13.00, per proseguire – prosegue Officine Civiche – nella raccolta firme per chiedere un Regolamento comunale per la partecipazione dei cittadini nelle scelte urbanistiche. Non vogliamo più vedere su questo territorio speculazioni decise in Consigli comunali estivi e semi-deserti! Vogliamo che i cittadini conoscano, decidano e valutino i processi di trasformazione urbana a Ciampino.”

Di seguito “il Regolamento di partecipazione dei cittadini ai processi di trasformazione urbana:

Con l’approvazione del Regolamento il Comune di Ciampino dovrà utilizzare strumenti  e modalità per promuovere la partecipazione popolare nelle decisioni relative alla trasformazione urbana della città.

  1. “Partecipa la città”

Verrà istituito un apposito ufficio comunale con il compito di favorire la conoscenza diffusa, approfondita e documentata sui temi dell’urbanistica. Predisporrà materiale divulgativo, organizzerà assemblee, convegni, forum

  1. Sistema informativo

Saranno attivati sul sito web del Comune di Ciampino servizi informativi sulle caratteristiche tecniche e sullo stato di avanzamento procedurale degli interventi, attraverso schede aggiornate fino alla conclusione dei lavori.

  1. Consultazione

Costituisce il livello fondamentale del processo di partecipazione: consentirà a tutti i soggetti interessati (singoli o associati) di far pervenire all’Amministrazione contributi partecipativi, osservazioni, istanze e proposte in merito ai piani o ai progetti di trasformazione.

  1. Documento della partecipazione

Dovrà raccogliere tutti gli atti relativi alla fase di consultazione. Accompagnerà il procedimento per l’intero iter amministrativo e verrà allegato al provvedimento di adozione di ogni nuovo strumento d’intervento sulla città.

  1. Monitoraggio

Costituisce il livello di controllo del processo partecipativo: verrà garantita a tutti i cittadini, attraverso l’accesso agli atti e alla documentazione, la possibilità di verificare l’effettiva attuazione di quanto stabilito con il contributo della partecipazione.

Pretendi un’urbanistica partecipata, sostenibile, al servizio dei cittadini. Mettici una firma!”

 

Print Friendly, PDF & Email