Ciclabile Lungotevere, atto d’accusa di Assotutela

L'Associazione Assotutela e il suo Presidente Michel Emi Maritato: "La ciclabile sul Lungotevere in stato di abbandono. Virginia Raggi si adoperi"

0
124
roma
Roma Capitale

“Mentre l’amministrazione di Roma Capitale continua a incespicare su opere pubbliche e infrastrutture, annunciate in pompa magna, come la spiaggia Tiberis – peraltro pronta a estate inoltrata e manchevole di numerosi servizi -, questa associazione intende focalizzare l’attenzione sul pessimo stato delle piste ciclabili che corrono lungo il Tevere, dove ampi tratti vertono in un preoccupante stato di abbandono, tra erba incolta, sporcizia e pericolo per la pubblica incolumità. Vorremmo duqnue sapere cosa aspetta la sindaca Virginia Raggi ad intervenire con opere di ripristino dei luoghi e di messa in sicurezza della strada. Il Comune grillino parla tanto di mobilità sostenibile ma poi non sa nemmeno dove mettere mano per migliorare la situazione e risolvere le criticità”. Così, in una nota, il presidente nazionale di Assotutela, Michel Emi Maritato.

Print Friendly, PDF & Email