Cioli Cogianco, Fusari sull’1-1 con l’Acqua e Sapone

0
555
gabrielfusarifotobocale
Gabriel e Fusari della Cioli Cogianco (Foto Bocale)
gabrielfusarifotobocale
Gabriel e Fusari della Cioli Cogianco (Foto Bocale)

La Cioli Cogianco è tornata da Montesilvano sabato sera con in tasca il primo punto del suo campionato. Un punto sicuramente guadagnato, vista la forza di un Acqua&Sapone affrontato in trasferta, con diverse assenze a cui sopperire (Paulinho, Ippoliti, Lucas ed a gara in corso, Tobe). Ed allora ecco che l’ottimo contributo dell’ultimo arrivato Mazoni, del giovane Raubo e di Fusari è diventato fondamentale per rimettere in piedi una partita che, senza demeriti particolari, non si era messa nel migliore dei modi nel primo tempo, quando Jamur approfittando di un errore della Cioli Cogianco in fase di costruzione, aveva segnato il gol dell’1-0 con un sinistro di precisione chirurgica.

Il pareggio è probabilmente il risultato più giusto per quanto visto in campo e viste le occasioni da entrambe le parti, con Molitierno e Mammarella soprattutto, grandi protagonisti. Proprio il portiere dei padroni di casa in più occasioni ha strappato l’ovazione del PalaRoma, occasioni che avrebbero potuto regalare il vantaggio, se di fronte a Ruben, nelle due occasioni migliori, ci fosse stato un altro portiere.

FUSARI – Molto positivo comunque l’esordio, specialmente dei nuovi arrivati (con Fits, autore del pareggio, sugli scudi). E molto positivo l’impatto sulla gara di Cristiano Fusari, che commenta così la prima giornata dei suoi:

“Purtroppo abbiamo avuto diversi infortuni a cui si sono aggiunte le squalifiche, ma noi siamo sempre stati pronti sia durante le amichevoli precampionato che in questa prima di Serie A, da cui abbiamo portato via un buon punto. Si poteva fare anche qualcosa di più, credo si possa sempre fare, ma per stavolta va bene e pensiamo già alla prossima gara”.

Un Fusari che quindi, non nasconde un pizzico di rammarico, pensando soprattutto ai grandi interventi di Mammarella:

“Sul passaggio che ho fatto a Ruben pensavo già che fosse gol, invece Mammarella ci è arrivato, credo con il teletrasporto – dice sorridendo – ma del resto se è stato premiato due volte come migliore al mondo c’è un motivo. Sicuramente si poteva fare meglio anche da parte nostra, ma complimenti a lui perché è un grandissimo portiere”.

Ma come detto, la Cioli Cogianco è tornata da Montesilvano con un buon risultato:

“Possiamo essere soddisfatti – conferma Fusari – nonostante la consapevolezza che si possa sempre fare meglio. Comunque ripartiamo da qui e pensiamo a lavorare in vista della prossima in casa”.

Infine, un pensiero per alcuni spettatori particolari cui il numero 7 ha dedicato la sua bella partita:

“Vorrei ringraziare di cuore i miei amici venuti a Montesilvano dal Trentino per vedermi giocare”.

Vista la prestazione offerta, la scelta è stata sicuramente premiata.

Print Friendly, PDF & Email