Cioli Cogianco, il presidente Giannini sulla prima di Serie A

0
582
carlo_giannini
Carlo Giannini
carlo_giannini
Carlo Giannini (foto Bocale)

Il momento tanto atteso è ormai vicinissimo, la Serie A riapre i battenti nell’edizione 2016/2017 e la Cioli Cogianco si presenta ai nastri di partenza per il secondo anno consecutivo, dopo aver raggiunto i playoff e la semifinale di Coppa Italia (battendo ai quarti proprio l’Acqua e Sapone, avversario della prima di campionato) nella scorsa stagione.

Molto è cambiato rispetto al recente passato, una metamorfosi iniziata già sul finale dell’ultima stagione e che vede iniziare la società di Carlo Giannini, per la prima volta, con un tecnico straniero (mister Juanlu Alonso, alla guida della prima squadra proprio dalle ultime settimane della scorsa stagione). La voglia di essere protagonisti invece non cambia mai, pur con la consapevolezza di dover recitare un ruolo diverso rispetto al passato, come conferma proprio il presidente Giannini:

“Secondo campionato di seguito in Serie A, per la prima volta è un’esperienza non del tutto nuova quindi e bisogna capire di non essere una squadra da vertice, ma che deve giocarsi fino in fondo la qualificazione ai playoff ed alla Final Eight. Affronteremo ogni partita in modo diverso, con la stessa voglia di vincere di sempre ma sapendo di incontrare formazioni più forti di noi. I traguardi restano sempre gli stessi, la salvezza prima possibile, la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia ed i playoff”.

Si parte subito forte in casa di una formazione, l’Acqua e Sapone, accreditata tra le migliori del campionato:

“Giochiamo contro una squadra di vertice, sicuramente una di quelle che come Pescara e Kaos, giocherà per i massimi obiettivi stagionali. Li affronteremo sapendo che sarà una partita difficilissima, che cercheremo di giocarci al massimo, divertendoci e consapevoli che una sconfitta in casa loro può essere messa in conto, ma scenderemo come sempre in campo per dare tutto e fare spettacolo e vedremo al fischio finale come sarà andata”.

Print Friendly, PDF & Email