Cioli Cogianco, Mister Juanlu sulla prossima partita in casa della Luparense

0
652
juanlu
Janlu
juanlufotobocale
Juanlu (foto Marco Bocale)

L’ottava giornata di Serie A per la Cioli Cogianco propone la sfida in casa della Luparense, tre punti avanti in classifica, reduce da un 4-4 in casa del Kaos che è stato il primo pareggio stagionale, dopo quattro vittorie e due sconfitte.

La Cogianco arriva invece dalle due sconfitte con Pescara ed Imola, molto diverse tra loro ma che comunque tengono bloccata la squadra di Juanlu da due turni.

Alla vigilia del match è proprio il tecnico spagnolo a parlare del momento della squadra e della difficile prova che la aspetta a San Martino di Lupari:

“E’ un momento difficile legato soprattutto ai tanti problemi fisici, siamo privi di Gabriel ed Ippoliti e per la Luparense sono in forte dubbio anche Paulinho e Ruben. Oltre che per le partite, l’assenza di giocatori importanti si sente in allenamento. Ma la squadra ha fiducia, quella con l’Imola è stata l’unica partita in cui non abbiamo giocato bene mentre contro il Pescara e nelle gare precedenti ci eravamo espressi ad ottimi livelli”.

L’AVVERSARIA – Il team guidato dallo spagnolo David Marin nelle tre partite giocate in casa ha sempre vinto, conquistando tra le mura amiche 9 dei 13 punti fino ad ora raccolti.

“La Luparense è una squadra capace di fare un ottimo possesso palla visti i giocatori di qualità su cui può contare, ma soprattutto, sul suo campo fa valere l’arma della pressione, ne fa tantissima, insieme ad un’ottima difesa, tanto da essere la squadra che al momento ha subito meno gol in campionato. Dovremo cercare di rischiare il meno possibile in fase di uscita pressing”.

Primato che fino alla sconfitta contro l’Imola era proprio della Cioli Cogianco:

“Avevamo difeso sempre molto bene prima di venerdì – conclude Juanlu – e gli errori commessi contro l’Imola hanno segnato la partita, ma in questa settimana abbiamo concentrato molto del lavoro in allenamento per recuperare la resa dei match precedenti in fase difensiva”.

Arbitraggio affidato a Giuseppe Parente (Como) e Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna), con Elena Lunardi (Padova) al cronometro. Fischio d’inizio alle 18.00 di domani (sabato 26 novembre).

Print Friendly, PDF & Email