Circolo Fdi-An di Albano attacca Domenico Roma, “Ha tradito Fratelli d’Italia”

0
1291
fdi-an
Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale logo ufficiale
fdi-an
Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale logo ufficiale

Continua il dibattito nel centrodestra, e all’interno dei partiti del centrodestra, sull’individuazione del candidato Sindaco di Albano Laziale. Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa da parte del Circolo Territoriale Goffredo Mameli di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale di Albano Laziale.

“Il Circolo “Goffredo Mameli” di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale di Albano – si legge nella nota – come sempre, si attiene a quanto stabilito dal nostro statuto. FDI-AN ritiene le primarie come strumento efficace per identificare un candidato a Sindaco di coalizione. Tutti gli iscritti sono obbligati al rispetto dello statuto di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.

Si ritiene, altresì, che sia dovere morale di FDI-AN tentare di comporre una coalizione che condivida il nostro progetto politico ed i nostri ideali. Per questo motivo, a luglio, è stato dato mandato al partito di centrodestra di maggioranza relativa, nella persona di Marco Mattei – coordinatore di Forza Italia, di comporre una coalizione ampia e di individuare il candidato Sindaco entro la data del 31 ottobre. Trascorsa inutilmente tale data, il partito di Forza Italia avrebbe accolto la nostra proposta di celebrare le primarie di coalizione. Diamo atto al Cigno e alla Federazione delle Liste Civiche di aver raccolto l’esigenza di ricomporre il centrodestra di Albano nell’unica persona da loro ritenuta rappresentativa nella persona di Marco Mattei. Si ritiene, ancora, che le primarie abbiano un significato politico solamente se allargate a tutta la coalizione e che nessun senso avrebbero le primarie interne di partito. Ad oggi molti esponenti politici appartenenti a partiti o liste civiche associabili all’area di centrodestra – continua la nota – hanno espresso la volontà di candidarsi alla carica di Sindaco senza un passaggio per le primarie di coalizione dichiarandosi, soprattutto, contrari alle stesse. La linea politica, in fase elettorale, di FDI-AN è dettata dal Circolo Territoriale “Goffredo Mameli” ed è soggetta, per statuto, ad autorizzazione del Coordinamento Provinciale nella persona del Portavoce Provinciale Marco Silvestroni. Ogni iniziativa espressa a titolo personale da qualsiasi iscritto non esprime la volontà del partito. Le esternazioni del consigliere comunale Domenico Roma, quindi, sono da intendersi unicamente come sue considerazioni personali.

Domenico Roma, come altri, è uomo libero e libero, quindi, di scegliere di essere rappresentato dai Venditti di turno, di andare in processione con Venditti da Marini, da Battistelli e da Carabella o da chiunque altro si palesi in questo momento di isterismo collettivo del centrodestra. Domenico Roma non si permetta di parlare a nome e per conto di FDI-AN che ha tradito per andare con la Rete dei Cittadini. Quest’ultima è una lista civica che si esprime nella persona di Adriano Venditti ed espressione del Vicesindaco Sementilli. Domenico Roma ha più volte sostenuto – attaccano dal Circolo FdI-An – che il partito FDI-AN è un partito spaccato in quanto alcuni esponenti sarebbero fuoriusciti perché in dissenso. Ad oggi nessun esponente attivo del partito è uscito o si è allontanato se non un unico simpatizzante, mai militante, che si era avvicinato nella speranza di ottenere un lasciapassare per la candidatura a sindaco. Lasciapassare che pretendeva di ottenere senza preliminarmente intraprendere un percorso politico all’interno del partito e comunque non ottenibile perché non rappresentativo degli ideali e dei progetti di FDI-AN. FDI-AN, così come deve essere, è estranea alle problematiche interne degli altri partiti e, in particolare, di Forza Italia. Ad oggi nessun esponente contrario alla candidatura di Marco Mattei, come già detto, ha presentato un’alternativa valida rappresentativa del centrodestra o si è reso disponibile a confrontarsi nelle primarie di coalizione, tranne uno che non è né supportato né rappresentato dal partito o da lista civica.

FDI-AN non si riconosce nel centrodestra attuale di Albano Laziale che, nascondendosi nel dissenso verso Marco Mattei, si sta proponendo come stampella al sindaco Marini o sta consentendo a quest’ultimo di presentarsi alle prossime elezioni con ottime possibilità di essere confermato quale peggior sindaco che abbia mai amministrato questa città. Per questo motivo noi usciamo dal centrodestra di Albano perchè ci rifiutiamo di essere teleguidati dal centrosinistra a favore della rielezione del sindaco Marini.

FDI-AN, prendendo atto di quanto sopra, qualora non si trovino le condizioni per dar vita ad una vera coalizione realmente alternativa a questa deludente amministrazione – conclude la nota – è pronta ad affrontare anche da sola il prossimo scontro elettorale o al fianco di qualsiasi forza politica o federazione di liste civiche che condividano con noi il programma e gli ideali.

Il Circolo “Goffredo Mameli” proseguirà nella sua attività politica territoriale completando il programma elettorale che sarà sottoposto all’approvazione del Coordinatore Provinciale Marco Silvestroni, al quale è affidato, da statuto, il compito di approvare le future liste elettorali e il candidato a Sindaco”.

Print Friendly, PDF & Email