Città Futura chiede sospensione tasse locali

Alcune proposte del Movimento Civico Città Futura, già inoltrate al Commissario Straordinario del Comune di Genzano di Roma

0
429
richiesta_sospensione_tasse_locali_citta_futura
Richiesta sospensione imposte locali da parte di CIttà Futura
Alcune proposte del Movimento Civico Città Futura, già inoltrate al Commissario Straordinario del Comune di Genzano:

“Il gruppo dirigente del Movimento civico Città Futura, riunito in video conferenza, alla luce delle restrizioni sulla mobilità dei cittadini, dopo un ampio confronto approva e decide di sottoporre all’attenzione dell’amministrazione comunale presieduta dal Commissario Straordinario dopo le dimissioni del sindaco sfiduciato dalle dimissione dei consiglieri comunali dei 5 Stelle, alcune proposte riguardanti imposte e tasse comunali. Considerato che l’emergenza Covid-19 ha provocato, con l’obbligo di chiusura a partire dall’8 marzo della quasi totalità delle attività commerciali di vicinato e delle attività artigianali, una grave crisi del settore comprese le attività al dettaglio rimaste aperte per garantire l’approvvigionamento degli alimenti e delle merci indispensabili e necessarie si chiede:

– la sospensione della TARI/TARSU, delle imposte sulla pubblicità, sulle insegne e sull’occupazione di suolo pubblico, l’esclusione dell’applicazione delle stesse per i mesi di sospensione dell’attività, la riduzione della tassa per l’anno 2020 e lo spostamento del pagamento della prima rata a settembre;

– la riduzione dell’aliquota IMU per la parte di competenza comunale con la richiesta al governo di riduzione della parte di sua spettanza.

Tale ordine del giorno segue le proposte già avanzate nei giorni passati ed evidenzia le iniziative da intraprendere a favore delle attività produttive per quanto di competenza del comune” Lo rende noto il Movimento Civico Città Futura.

 

Print Friendly, PDF & Email