Cittadini donano mascherine ai Carabinieri di Albano e Cecchina

L'iniziativa delle mascherine ai Carabinieri è stata promossa da un gruppo di cittadini di Albano, dall'Associazione Qualcosa da Rifare ad Albano e dalla Graphos Sas

0
653
cittadini_mascherine_carabinieri_albano_cecchina
Cittadini donano mascherine ai Carabinieri di Albano e Cecchina

Aiutiamo chi aiuta: è il motto di un gruppo di cittadini che già nelle settimane di lockdown si è caratterizzato ad Albano per avere promosso una serie di iniziative a carattere solidale: la sirenata delle forze dell’ordine al Regina Apostolorum, la pizzata alla vigilia di Pasqua agli operatori sanitari del NOC, la valigetta dei sogni ai bambini.

Oggi questo motto era scritto in un bigliettino consegnato all’interno delle mascherine che sono state offerte, in segno di omaggio, ai Carabinieri delle stazioni di Albano e Cecchina. I dispositivi di protezione, cuciti con doppio strato di cotone e dotati di una tasca per filtro, in due diverse misure, maschile e femminile. Sulle mascherine è stato riportato il simbolo dell’Arma dei Carabinieri ed una fascia tricolore. All’iniziativa hanno partecipato l’Associazione Qualcosa da Rifare ad Albano e la Graphos Sas di Pavona, che hanno realizzato i dispositivi di protezione.

“Il nostro vuole essere un piccolo gesto per dimostrare la vicinanza di tutti i cittadini ai Carabinieri ed a tutti coloro che in queste settimane, ma in generale ogni giorno ed in ogni condizione, lavorano con professionalità, impegno e sacrificio, per garantire la nostra sicureza e la nostra libertà” hanno dichiarato i promotori dell’iniziativa.

Print Friendly, PDF & Email