Claudio Valente racconta i successi del Frascati Skating

0
966

Betti Quirini e Trani

“Spero che Frascati celebri degnamente questi successi ed un lavoro che ha dato tanto alla città”.

 

E’ stato un sabato mattina davvero memorabile quello che ha vissuto pochi giorni fa il presidente Claudio Valente e con lui tutto il Frascati Skating. La grandissima impresa di Dario Betti, laureatosi per la seconda volta consecutiva campione del mondo di pattinaggio a rotelle in quel di Auckland (Nuova Zelanda), e l’altro splendido risultato ottenuto da Cristina Trani, seconda nella gara femminile dietro alla fortissima Debora Sbei, gli hanno riempito gli occhi. «Innanzitutto – dice Valente – voglio mandare un ideale abbraccio a Dario, Cristina e al nostro allenatore Gabriele Quirini che li ha guidati in questa impresa: sono stati bravissimi. Una volta terminata la competizione ho avvertito tutti gli amici e gli appassionati del grande risultato appena ottenuto». Il massimo dirigente entra poi più nello specifico. «Per un attimo ho avuto paura che Dario non ce la facesse – confessa Valente -, ma non per la sua esibizione, che è stata semplicemente perfetta e assolutamente meritevole del primo posto, quanto per la presenza del brasiliano Sturmer (poi piazzatosi secondo, ndr) che seguiva l’esibizione del nostro atleta. L’impresa di Cristina ha praticamente lo stesso valore: ha fatto una gara magnifica migliorando il quarto posto dello scorso anno in Brasile. Ora il suo obiettivo è cercare un giorno di arrivare davanti alla Sbei». Il titolo mondiale di Betti consente alla società tuscolana di aggiornare uno score impressionante. «Siamo al 12esimo titolo iridato consecutivo tra categorie Senior e Junior – ricorda con orgoglio Valente – e questo vuol dire che nel tempo questa società ha dato qualcosa alla città di Frascati. Ecco, mi aspetto che la città celebri degnamente questo straordinario alloro: il massimo obiettivo che un pattinatore può raggiungere visto che la nostra disciplina, per ora, non è inserita tra quelle olimpiche». Una grande ingiusta alla quale Betti e la stessa Trani dovranno continuare a “rispondere” come solo loro sanno fare: vincendo altre medaglie per il Frascati Skating.

 

Autore: Redazione

 

Tags:  Frascati, Castelli Romani, Meta Magazine, sport, skating, pattinaggio a rotelle, campionati del mondo, Claudio Valente, Dario Betti, Cristina Trani, territorio, olimpiadi

Print Friendly, PDF & Email