Colle di Fuori calcio, 2-2 a Giardinetti in dieci

0
813
romeiesulta
Romei esulta dopo 2-2 con Giardinetti
romeiesulta
Romei esulta dopo 2-2 con Giardinetti

Terzo pareggio consecutivo per il Colle di Fuori, ma il 2-2 maturato sul campo del Giardinetti ha il sapore di una mezza vittoria e per capirne il motivo basta ascoltare il racconto della gara dell’attaccante classe 1988 Emanuele Romei. «Abbiamo giocato un’ottima partita, anche nel primo tempo terminato con un bugiardo 2-0 a favore degli avversari. Sia sullo 0-0 che successivamente, infatti, abbiamo avuto delle buone opportunità per far male ai padroni di casa, ma non siamo riusciti a concretizzarle. Nella ripresa siamo rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione di Davide Bono, ma non ci siamo demoralizzati anche se dopo un salvataggio di un difensore sulla linea su un mio colpo di testa a colpo sicuro e a portiere battuto non avrei mai creduto di poterla riacciuffare. Invece abbiamo continuato a giocare trovando prima la rete del 2-1 con Testa e poi sono riuscito a segnare il gol del pari: sono davvero felicissimo per questo sigillo, il mio settimo in stagione, e per la reazione della squadra». Nel finale va segnalato anche un bellissimo intervento del portiere Pastorini che ha valorizzato la bella rincorsa del Colle di Fuori, con la squadra castellana che ha finalmente ritrovato i gol delle sue due punte. «Era un po’ di tempo che non segnavamo nella stessa gara io e Daniele (Testa, ndr), sono contento anche per questo. Tra l’altro fuori casa finora avevamo segnato complessivamente appena due reti e quindi bisognava fare certamente di più». La squadra di mister Giovannelli ora prova a guardare avanti e cioè all’impegno di domenica prossima in casa contro il Casilina. «All’andata chiudemmo 0-0 e ricordo che affrontammo un’ottima squadra. So che davanti si sono rinforzati con l’arrivo di Scafati, ma noi cercheremo di dare il massimo, sfruttando il fattore campo. D’altronde in casa stiamo facendo benissimo in questa stagione». Per Romei l’obiettivo del Colle di Fuori è chiaro. «La classifica fino al secondo posto è corta: ora siamo a -5 dalla piazza d’onore e a mio modo di vedere dobbiamo cercare di puntare a uno dei primi tre posti».

Print Friendly, PDF & Email