Colle di Fuori e Rocca Priora verso il derby

0
723
giovannetti_capitano_colle_di_fuori_rocca_priora
Il capitano del Colle di Fuori Giovannetti
giovannetti_capitano_colle_di_fuori_rocca_priora
Il capitano del Colle di Fuori Paolo Giovannetti

Il dado è tratto. Il Comitato regionale ha finalmente stilato i calendari del campionato di Prima categoria e il Colle di Fuori può cominciare a studiare le sue avversarie: la prima sarà l’Atletico Monteporzio (fuori casa) il 4 ottobre. «Si inizia a fare sul serio – dice il capitano storico Paolo Giovannetti – e quest’anno c’è tanto entusiasmo, grazie all’ingresso dei nuovi presidenti Antonio Di Martino e Roberto Di Stefano. La squadra ha notato un’aria nuova e vuole fare bene per valorizzare gli sforzi della società». Difensore centrale di 27 anni, Giovannetti milita nel Colle di Fuori da ormai sette stagioni, una vita sportiva. «Tra l’altro sono proprio colleforano e quindi questa maglia la indosso con grande orgoglio» sorride il capitano che si dice ottimista sulla stagione della squadra castellana. «L’organico sembra molto competitivo e mister Tripodi è un allenatore preparato – dice Giovannetti – Ci sono i presupposti per fare un campionato di alta classifica, ma l’ultimo giudice resta sempre il campo. Il periodo di preparazione, comunque, è filato liscio a parte qualche piccolo problema, c’è fiducia e siamo in crescita sia a livello individuale che di gruppo». A proposito di calendario c’è una data che Giovannetti ha subito “stampato” in testa. «Il 20 dicembre c’è il derby con il Rocca Priora e sarà sicuramente una forte emozione: per me è la prima volta da quando sarò qui e indubbiamente ci sarà una forte voglia di affermarsi da parte nostra, che rappresentiamo una frazione di Rocca Priora». Giovannetti conosce a menadito l’ambiente e sa cosa serve per far innamorare il pubblico locale. «Come accade da altre parti, i risultati servono a dare entusiasmo e trasmettere fiducia a tutti. Gli appassionati di calcio di Colle di Fuori ci seguiranno la domenica se riusciremo a fare un bel campionato e potrebbero darci una bella spinta».

Print Friendly, PDF & Email