Colleferro, Formalba premia i Compagni di viaggio 2017

Mercoledì 6 dicembre la presentazione di Compagni di Viaggio 2017 a Colleferro presso la sala riunioni della Leonardo Pampanini

0
45
in_campo
In campo

I recenti episodi di antisemitismo, che hanno visto come protagonisti giovani e giovanissimi tifosi di calcio, non possono lasciare indifferenti coloro che, come noi, realizzano la propria missione umana e professionale nella formazione e nella educazione delle nuove generazioni. A maggior ragione è indispensabile agire quando, come nel caso di Formalba, la popolazione scolastica presenta un alto grado di eterogeneità etnica, sociale e religiosa e dove i valori della convivenza, della tolleranza e del reciproco rispetto vanno trasferiti a medio e breve tempo nel mondo del lavoro dove i nostri Allievi sono destinati a collocarsi. Occorre, quindi, dare una risposta che vada al di la della scontata condanna e che affronti in modo propositivo e positivo il problema della discriminazione verso chiunque. E’ stato il silenzio e l’indifferenza che ha portato all’abominio dei campi di sterminio e, quindi, crediamo che sia compito anche della Formazione Professionale esprimere ad alta voce solidarietà e amicizia verso chi, a qualsiasi titolo, è oggi come ieri, oggetto di forme di rifiuto, di offesa, di mancanza di rispetto per la propria identità, cultura o credo religioso. Per farlo abbiamo scelto di veicolare questo grido di solidarietà attraverso uno dei valori in grado di unire donne e uomini di ogni razza, lingua, cultura e religione: lo sport. E per questo abbiamo voluto assegnare il riconoscimento “Compagni di viaggio 2017” che Formalba conferisce ogni anno a chi ha contribuito con la sua testimonianza a promuovere lo sport come forma di integrazione e sostegno ai giovani e, in particolare, ai giovani che si affidano ai nostri percorsi formativi come un mezzo per affermarsi come professionisti sul lavoro e come cittadini costruttori di un mondo migliore, a Amos Tesciuba, giovane arbitro di calcio a 5 e Assessore allo Sport della Comunità ebraica di Roma. Effettuerà la premiazione Pietro Colantuoni, Responsabile Regionale per il Lazio FIGC LND del Calcio a cinque. Sarà il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna a portare il saluto della città, insieme all’Assessore allo Sport Sara Zangrilli. L’Amministrazione comunale ha contribuito alla realizzazione dell’evento, mettendo a disposizione la Sala Conver per il Convegno e il Palazzetto dello Sport “Alfredo Romboli” per la parte sportiva, confermando la consueta disponibilità a sostenere tutte quelle iniziative che riguardano i giovani, lo sport e le tematiche di carattere sociale. Hanno assicurato la loro presenza la Campionessa del Mondo di Maratona a Torino 2016, Laila Soufyane che riceverà il premio “Lo Sportivo dell’anno 2017”, la Polisportiva Generale SS Lazio, con il PresidenteAntonio Buccioni, accompagnato dal Presidente della sezione Calcio a 8, Andrea Maria Liguori e l’Allenatore della Forte Colleferro, Paolo Forte, insignito della Benemerenza della Federazione Italiana Giuoco Calcio nel 2017 per quaranta anni di attività a favore dei giovani attraverso lo sport. Al termine del convegno si affronteranno sul campo del Palaromboli di Colleferro la SS Lazio Calcio a 8 e il Formalba Team, composto da docenti, allievi ed amici del nostro Istituto di Formazione Professionale, nel Derby dell’Amicizia.

IL GIORNO 6 DICEMBRE 2017, ALLE ORE 11 PRESSO LA SALA RIUNIONI DELLA LEONARDO PAMPANINI – AGENZIA GENERALE UNIPOL SAI DI COLLEFERRO, CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELL’EVENTO

Print Friendly