Comandini bacchetta l’amministrazione di Marino sulla Sala Lepanto

0
982
Comandini
Segretario cittadino di IDV Marino

“Dopo la solite strette di mano – inizia così la nota del Segretario di IDV Marino, Marco Comandini, che riceviamo e pubblichiamo – e l’inaugurazione in pompa magna della Sala Lepanto ( ora Museo del Cinema), potremmo dire di aver visto lo stesso film già visto per l’ospedale, e cioè promesse ed inaugurazioni del nulla, essendo tale spazio nonostante anche comunicazione che ne dava disponibilità rimasto miseramente chiuso. Quella che ricordiamo come Sala Lepanto oramai non aperta da anni, l’unico punto utile per poter organizzare incontri e dibattiti pubblici a Marino centro, rimane quindi ad oggi inutilizzabile nonostante siano stati spese centinaia di migliaia di euro. La scarsa attenzione per la cultura in questa città oramai e purtroppo rimane una certezza, ricordando anche lo scandalo per un “Mitreo” sempre chiuso. Scandali questi – continua Comandini – che sono doppiamente uno scempio, per la cultura relegata agli ultimi posti negli interessi di questa amministrazione, e per il non considerare il ritorno economico e lavorativo, specie e soprattutto inquesto periodo di grande crisi, che avrebbero l’apertura di questi siti, uno dei quali di rilievo non locale ma internazionale. Chiediamo pertanto con estrema chiarezza di informare la cittadinanza su quali siano i fattori che facciano si che tali luoghi non siano ancora aperti al pubblico, invitiamo pertanto l’amministrazione – conclude il Segretario IDV a Marino – a compiere ogni sforzo, ogni atto perché si restituiscano alla collettività e presto la fruizione di tali spazi.”

Print Friendly, PDF & Email