Comandini, “Da Palozzi parole vergognose, chieda scusa”

0
756
comandini
Marco Comandini Commissario provinciale Italia dei Valori
comandini
Marco Comandini Commissario provinciale Italia dei Valori

“Quando il Sindaco di Roma, scrisse “Fascisti tornate nelle fogne” è scoppiato un putiferio, – così esordisce Marco Comandini dirigente regionale di Italia dei Valori – con il centrodestra che ne ha dette di tutti i colori e che ne chiese le dimissioni, ed anche con critiche dallo stesso centrosinistra, con un Sindaco di Roma che al primo consiglio comunale prese atto di aver usato parole non consone e chiese scusa.

Bè altrettanto facciamo noi con il Consigliere Regionale Palozzi in quota Forza Italia, che ha definito in una pagina facebook i rappresentanti dei partiti, quelli che hanno fatto comunicati – continua Comandini nella sua nota – ed altre dichiarazioni delle “merde”, già proprio lui l’alfiere di quelli che definisce moderati, proprio lui i cui amici e colleghi di partito stapparono lo champagne al Parlamento dopo la caduta di Prodi, proprio chi gioì della caduta di Onorati da Sindaco, che ricordo fu anche malmentato e dove ebbe scarsa solidarietà, ebbene Palozzi si permette di criticare chi gioisce della fine di un amministrazione finita sulle cronache italiane ed estere per malaffare, definendo chi ha espresso commenti delle “merde”.

Invitiamo tutti i partiti a dissociarsi pubblicamente e condannare queste parole, in una città già martoriata – conclude Comandini – da scandali, ci mancava anche alzasse i toni dello scontro politico a livelli imbarazzanti e vergognosi, servendosi di termini offensivi. Ci chiediamo come possano i veri moderati stare silenti e non prendere le distanze da queste parole.

Palozzi chieda scusa ai cittadini, per quel termine dispregiativo e verso chi in questi anni ha dovuto subire un amministrazione che ha fallito in tutto e per tutto, il porta a porta lo faremo noi con le persone spiegando cosa avete combinato in questi anni, in una città ridotta in uno stato imbarazzante”.

Riportiamo di seguito le parole scritte dall’On. Adriano Palozzi sul suo profilo personale facebook nei giorni scorsi da cui nasce la polemica di Comandini: “È’ partita la speculazione politica sulle dimissioni di Fabio Silvagni! Dimissioni purtroppo anche indotte dall’immaturità di alcuni esponenti della maggioranza che sicuramente hanno contribuito a questa scelta!l Leggo decine di comunicati stampa per lo più di una sinistra sfasciata e poco rappresentativa che sta godendo di un dramma! – Un dramma per la città e per i cittadini di Marino orfani di una guida e di una amministrazione in un momento già difficile; – un dramma per la politica che continua a perdere credibilità; – un dramma per una famiglia che sta vivendo comunque un momento tanto difficile e sofferente da meritare il massimo rispetto da parte di tutti a prescindere da ogni altra considerazione. Di tutto questo c’è chi purtroppo riesce a godere! Leggo comunicati gioiosi, post su fb entusiastici, commenti di cattivo gusto fatti da gente veramente veramente brutta dentro per scrivere certe cose! E quando leggo tutto questo mi viene in mente con la solita lucidità che fortunatamente difficilmente perdo, che non dovro’ permettere a queste “merde” di governare mai la nostra città! Fosse l’ultima cosa che faccio, troverò il modo per non abbandonate la città e tornare a governarla a costo di girare casa per casa e far capire che a prescindere da tutto restiamo l’unica alternativa credibile per governare! Voglio bene a Marino e voglio bene ai miei concittadini! Solo per questo combatterò con forza e sapete bene che quando combatto provo a vincere fino alla fine! Alla faccia di chi ci vuole male! Alla vittoria!!!!!!”

Print Friendly, PDF & Email