Comunali Marino, Cecchi per la Tolleranza zero contro la criminalità

0
509
stefanocecchi
Stefano Cecchi
stefanocecchi
Stefano Cecchi

La certezza di poter vivere con tranquillità il proprio quotidiano è l’aspirazione di ogni cittadino responsabile. Ne è assolutamente consapevole il candidato sindaco de “L’Officina delle Idee”, Stefano Cecchi, che ha sempre lavorato per il bene e la sicurezza della comunità cittadina di Marino. “Una comunità può dirsi esemplare quando è in grado di assicurare protezione ai propri membri. Tolleranza zero nei confronti di ogni reato predatorio, di ogni episodio di criminalità, sarà il leitmotiv della nostra azione amministrativa – sottolinea con fermezza Stefano Cecchi, che poi continua -. Determinante, perciò, è la consapevolezza della centralità degli organi preposti alla sicurezza, e la presa di coscienza del singolo cittadino di quanto sia importante trasmettere alle generazioni più giovani un corretto esempio di comportamento e l’educazione alla legalità. La difesa delle libertà individuali, la vigilanza sulla serenità delle famiglie, la sorveglianza sulle case e sui beni sono imperativi che costituiscono l’obiettivo al quale tendere per poter affermare di vivere in sicurezza”.

In tal senso, è in previsione la completa realizzazione del progetto “Città sicura”, dedicato alla tutela del territorio attraverso metodi e strumenti precisi. Questa la proposta programmatica del candidato de “L’Officina delle Idee” Stefano Cecchi: “Innanzitutto, completeremo definitivamente la centralizzazione dell’operatività e del ruolo della Polizia Locale di Marino, con l’implementazione di uomini e mezzi. Inoltre, quando sarò sindaco della nostra città, rafforzeremo la collaborazione diretta dell’Amministrazione comunale con le forze dell’ordine tramite l’attivazione di sistemi di videosorveglianza da inserire in luoghi ritenuti sensibili, come parchi e istituti scolastici. A ciò – conclude il candidato sindaco Stefano Cecchi – si aggiungerà l’incremento programmato della vigilanza in orari critici e nelle zone a più alto tasso di microcriminalità, soprattutto nel periodo estivo, quando aumentano gli episodi di furto”.

Print Friendly, PDF & Email