Comune di Frascati avvia servizi di controllo al mercato di Cocciano

0
3379
Cocciano
Quartiere di Cocciano a Frascati
Cocciano
Quartiere di Cocciano a Frascati

È iniziato oggi, mercoledì 31 luglio 2013, al Mercato settimanale di Cocciano il progetto, voluto dall’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Frascati, che prevede la presenza fissa di un operatore in supporto alle attività di vigilanza, già effettuate dal Comando di Polizia Locale. Nato in collaborazione con l’Ufficio Servizi Sociali, che ha messo a disposizione una borsa lavoro, l’iniziativa prevede l’impiego di un cittadino a basso reddito tutti i mercoledì dalle ore 8 alle ore 14. Avrà funzioni di sostegno agli operatori-espositori e di controllo: la sua presenza infatti è finalizzata alla prevenzione del possibile fenomeno dell’abusivismo tra i banchi e a sollecitare il rispetto delle normative in materia di raccolta differenziata dei rifiuti. Non ha poteri sanzionatori ma solo di vigilanza e supporto, lavorando a stretto contatto con il Comando di Polizia Locale.

«Abbiamo avviato per la prima volta questa mattina il nuovo servizio di controllo del Mercato di Cocciano, con l’ausilio di una borsa-lavoro, messa a disposizione dall’Ufficio Servizi Sociali, che ringrazio per la collaborazione – dichiarano il sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso e l’Assessore alle Attività Produttive Alberto Rossotti -. Il nuovo operatore è stato presentato agli espositori settimanali e alla Polizia Locale, con la quale sarà in stretto contatto e che ringrazio per la disponibilità e l’attenzione dimostrata per l’iniziativa, e sono lieto di poter dire che ho riscontrato una accoglienza molto positiva. L’idea di avviare una iniziativa di questo genere è nata dal confronto constante con gli operatori del mercato settimanale e con i responsabili del Gaia, per rispondere ad alcune problematiche segnalate anche da alcuni cittadini di Cocciano. Ci auguriamo, inoltre, che questa nuova figura possa diventare un punto di riferimento non solo per gli operatori, ma anche per tutti i cittadini che numerosi frequentano il mercato settimanale».

Print Friendly, PDF & Email