Comunisti “Altri 30 nuovi casi il 21 Agosto in Asl Rm 6”

I Comunisti Castelli Romani denunciano "Clamorosa impennata della curva dei contagi: devono essere fermati i viaggi all'estero"

0
97

“CLAMOROSA IMPENNATA DELLA CURVA DEI CONTAGI: DEVONO ESSERE FERMATI I VIAGGI ALL’ESTERO

ALTRI 30 NUOVI CASI AI CASTELLI ROMANI E LITORANEA (137 NELLA REGIONE LAZIO, 62 A ROMA)

Nella Asl Roma 6, che comprende i Castelli Romani e la Litoranea, si registrano altri 30 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Si tratta di quindici casi di rientro, dodici dalla Sardegna, uno dalla Spagna, uno dalla Grecia e uno da Malta. Sono otto i casi con link al cluster del CAS Un Mondo Migliore dove è in corso l’indagine epidemiologica. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione.

Siamo un Paese con un governo indecente: stiamo rischiando di chiudere nuovamente le scuole e le attività produttive per permettere a gruppi di incoscienti di andare in vacanza all’estero in località fortemente a rischio.

Il numero complessivo dei guariti è salito a 1.009 (+2), il numero delle persone attualmente positive è salito a 176 (+28), mentre il numero dei decessi è rimasto stabile a 92 casi.

Rispetto al picco la curva dei nuovi contagi sta pericolosamente risalendo (è risalita al 69%).

Purtroppo dobbiamo rilevare che nei Castelli Romani e litoranea il covid circola liberamente e pericolosamente.

Nella tabella seguente viene riportata la ripartizione dei contagi per singolo comune dei Castelli Romani e della Litoranea sulla base delle comunicazioni ufficiali delle autorità competenti.

Per visualizzare la cartina per comune aggiornata sulla diffusione del coronavirus nel Lazio, puoi fare click sul seguente link:

https://drive.google.com/open?id=1sI_jgUiLG9xh7GKQp5-W-_NV9tS7Z2Ne&usp=sharing

“. lo dichiarano i comunisti Castelli Romani.

Print Friendly, PDF & Email