Comunisti “pericolosa impennata dei nuovi contagi a Marino”

I Comunisti Castelli Romani e Litoranea nel loro rendiconto giornaliero sottolineano l'aumento settimanale di 47 casi nel Comune di Marino Laziale

0
184

“CORONAVIRUS 25 SETTEMBRE 2020

OGGI 19 NUOVI CASI AI CASTELLI ROMANI E LITORANEA (230 NELLA REGIONE LAZIO, 113 SOLO A ROMA) E UN DECESSO

PERICOLOSA IMPENNATA DEI NUOVI CONTAGI A MARINO (+47 CASI)

 MOLTI SINDACI DEI CASTELLI ROMANI E DELLA LITORANEA NON COMUNICANO I DATI

Nella Asl Roma 6, che comprende i Castelli Romani e la Litoranea, si registrano altri 19 nuovi casi nell’ultima settimana.

Il numero complessivo dei guariti è salito a 1.112 (+10), il numero delle persone attualmente positive è salito a 688 (+8), mentre il numero dei decessi è salito a 93 casi (+1).

La situazione nella capitale è molto preoccupante.

Come si evince dal grafico, a Roma c’è una seconda ondata di diffusione del coronavirus che si è impennata pericolosamente nell’ultima settimana, raggiungendo il massimo storico dall’inizio della pandemia.

Nella tabella seguente viene riportata la ripartizione dei contagi per singolo comune dei Castelli Romani e della Litoranea sulla base delle comunicazioni ufficiali delle autorità competenti.

Il Sindaco di Anzio ha comunicato 9 nuovi casi, il sindaco di Nettuno ha comunicato un nuovo caso, mentre il Sindaco di Marino ha comunicato 47 nuovi casi, 10 guariti e un deceduto.

Rimane immotivato ed indecente il silenzio degli altri Sindaci dei Castelli Romani e Litoranea, che devono ancora comunicare ai cittadini che li hanno eletti ben 152 casi.

In particolare, vorremmo sapere se il nuovo Sindaco di Albano intende continuare a nascondere i dati sulla diffusione del coronavirus, per continuità amministrativa con il suo predecessore.

Per visualizzare la cartina per comune aggiornata sulla diffusione del coronavirus nel Lazio, puoi fare click sul seguente link:

https://drive.google.com/open?id=1sI_jgUiLG9xh7GKQp5-W-_NV9tS7Z2Ne&usp=sharing

 

“. lo dichiarano i comunisti Castelli Romani.

Print Friendly, PDF & Email