Consiglio di Albano dice no alla legge Pillon

Approvato nel Consiglio Comunale di Albano dell'11 Marzo un Ordine del Giorno contro la legge Pillon sul diritto d famiglia in discussione al Senato

0
131

“Il Partito della Rifondazione Comunista, circolo unico dei Castelli Romani, accoglie con estremo piacere la notizia della bocciatura, da parte del Consiglio comunale di Albano Laziale, del ddl Pillon, attraverso l’approvazione dell’ordine del giorno di ieri, 11 marzo 2019, scaturito dalla mozione presentata dal consigliere Salvatore Tedone, che si è fatto carico dell’ istanza portata avanti da “Non Una di Meno Castelli Romani”, gruppo territoriale nato da una costola dello stesso  movimento romano.
Nudm nei Castelli romani sta facendo un grande lavoro, portando questa mozione in ogni comune attraverso e promuovendo discussioni e approfondimenti informativi.
Un ringraziamento particolare va alle compagne Alessandra Zampetti e Sara Spera e a tutte le donne dei castelli che si stanno battendo contro questo decreto orrendo.
Un grazie anche al sindaco Nicola Marini e al consigliere Salvatore Tedone”. Così in una nota il Circolo dei Castelli Romani del Partito della Rifondazione Comunista

Print Friendly, PDF & Email