Coppa Italia Serie D, Vis Artena eliminata

Una sprecona Vis Artena fuori dalla Coppa Italia. 5 a 6 ai calci di rigore per mano del Flaminia Civita Castellana di Mister Schenardi

0
418
visartenaflaminia
Vis Artena - Flaminia Civita Castellana Coppa Italia Serie D 9 settembre 2018

Troppe le occasioni sciupate dai calciatori rossoverdi, soprattutto nel primo tempo. La lotteria dei rigori ha decretato la vittoria della Flaminia

Vis Artena: Florio, D’Aprile (Pagliaroli), Capanna (Cristini), Tarantino (Viola), Costantini, Binaco, Origlia, Crescenzo, Basilico (Di Curzio), Sabelli, Austoni (Marianelli). A disposizione: Lo Scalzo, Valentino, Cestrone, Persichini. Allenatore: Punzi.

Flaminia Civita Castellana: Vitali, Modesti, Carta, Berni, Cangi, Fapperdue, Putrino (Mastrantonio), Lazzarini (Vittori), Ingretolli (Mignone), Morbidelli (Ferrara), Mattia (Polizzi). A disposizione: Montesi, Gnignera, Staffa, Genghi. Allenatore: Schenardi.

Arbitro: Taricone di Perugia; Assistenti: Caprano di Siena e Vacheggi di Arezzo.

Ammoniti: Capanna, Basilico (V); Carta (F).

Note:

Una sprecona Vis Artena fuori dalla Coppa Italia di Serie D. I ragazzi di Punzi sciupano molte occasioni, soprattutto nella prima frazione di gioco; 0 a 0 al termine dei 90 minuti regolamentari. La lotteria dei rigori ha decretato la vittoria della Flamnia Civita Castellana per 5 a 6.

La partita:

La prima grande occasione capita sulla testa di Sabelli su cross di Crescenzo al quinto minuto di gioco; reattivo l’estremo difensore Vitali. Poi al 18’ bellissima incursione di Origlia, cross al centro radente l’erba, Basilico in scivolata non riesce ad agganciare la palla. Al 22’ occasione per il giovane Origlia, tiro al volo; ancora una volta reattivo il portiere della Flaminia. Nel mezzo bravo anche l’estremo difensore Andrea Florio, che con un tufo sulla sua sinistra manda in angolo il tiro dell’attaccante in maglia rossa. Flaminia che si rende ancora pericolosa al 29’: l’ala sinistra crossa al centro, il centroavanti calcia a colpo sicuro, decisiva la deviazione in angolo di Tarantino, con palla che sfiora il palo alla destra di Florio. Al 34’ Basilico sbatte su Vitali; l’estremo difensore castellano blocca in uscita bassa Origlia lanciato a rete. Allo scadere della prima frazione di gioco, Morbidelli colpisce la traversa con un calcio di punizione dal limite.

La seconda frazione di gioco è stata molto confusa. Il pallino del gioco lo ha tenuto la squadra in maglia nera. Della Vis Artena l’unica reale occasione da rete della ripresa: tiro al limite di Sabelli che centra il palo alla sinistra del portiere.

I rigori

Dagli undici metri decisivo l’errore di Cristini. Per la Vis Artena a segno: Di Curzio, Crescenzo, Costantini, Origlia e Viola. Gli errori di Pagliaroli, Binaco, Sabelli e Cristini. Per la Flaminia a segno: Fapperdue, Carta, Ferrara, Modesti, Berni e Mignone. Gli errori di Polizzi, Mastrantonio e Vittori.

 

Print Friendly, PDF & Email