Coppitelli (Colle di Fuori calcio), «Bello il confronto al vertice di domenica a Zagarolo»

0
634
coppitelli
Francesco Coppitelli
coppitelli
Francesco Coppitelli

Il Colle di Fuori torna a vincere. La squadra del presidente Antonio Di Martino ha battuto 2-1 in casa la Borghesiana grazie alle reti di Francesco Coppitelli (per il momentaneo 1-0) e di Emanuele Romei su calcio di rigore. «Una partita non semplice, ma che abbiamo meritato di portare a casa – dice l’autore della prima marcatura – Siamo tornati a giocare una buona gara dopo la parentesi non brillante della settimana precedente alla Breda. Già nel primo tempo abbiamo creato cinque o sei occasioni limpide per andare a bersaglio, poi siamo riusciti a sbloccare il risultato con un mio gol nella ripresa. Se è stata una bella marcatura? Effettivamente sì, mi sono accentrato da sinistra e ho calciato col destro sul palo più lontano». Successivamente è arrivata la reazione della Borghesiana che ha sfruttato una disattenzione difensiva e si è guadagnata un calcio di rigore, infrangendo l’imbattibilità difensiva della squadra castellana dopo oltre sei partite e mezzo senza subire reti. «Un peccato per il nostro portiere Simone Pastorini, ma alla fine i tre punti sono arrivati lo stesso e questo sarà stato consolante anche per lui» sorride il centrocampista esterno classe 1990, anche lui proveniente dalla Gioc Cocciano Frascati. «Non era facile per Emanuele Romei tornare sul dischetto – conclude l’analisi Coppitelli – perché solo la settimana precedente aveva sbagliato un rigore decisivo alla Breda. Anche per lui è stata una marcatura importante». Che mantiene il Colle di Fuori in vetta al girone F di Prima categoria. «Il primato fa piacere, ma è veramente molto presto. Tra l’altro nessuno ci ha chiesto di vincere il campionato, ma qui si è formato davvero un bel gruppo tra i tanti elementi provenienti da Frascati, i pochi “vecchi” del Colle di Fuori e altri nuovi innesti» sottolinea Coppitelli che conclude l’analisi guardando al match di domenica prossima sul campo dell’Atletico Zagarolo secondo con appena due punti di ritardo. «Mi dicono che si tratta di una squadra molto attrezzata – spiega l’esterno del Colle di Fuori – Sono partiti per stare in alto e la classifica lo conferma, sarà bello confrontarci con un avversario di questo livello. Che partita prevedo? Non credo ci possano essere tatticismi all’ottava giornata, noi tra l’altro siamo poco capaci di speculare: sarà una gara aperta».

Print Friendly, PDF & Email