Coronavirus, bollettino della Regione Lazio del 29 Giugno

Il bollettino giornaliero dalla Regione Lazio con tutte le info sulle Aziende Sanitarie Locali e le Aziende Ospedaliere della nostra Regione

0
380
vaccino
vaccino

CORONAVIRUS: D’AMATO, ‘LUNEDÌ 29 GIUGNO REGISTRIAMO 9 CASI E ZERO DECESSI, 4 CASI A ROMA CITTA, ULTERIORI 4 CASI SONO RIFERITI AL FOCOLAIO DI FIUMICNO CHE E’ SOTTO CONTROLLO, GRAZIE A OPERATORI ASL PER STRAORDINARIO LAVORO PER CIRCOSCRIVERE DIFFUSIONE DEL VIRUS, NECESSARIO AUMENTARE I CONTROLLI SUI VOLI INTERNAZIONALI, NELLE ULTIME SETTIMANE TROPPI CASI DA BANGLADESH

***ASL ROMA 2: UN CASO POSITIVO DI RIENTRO DA BANGLADESH INTERCETTATO AL PS DELL’OSPEDALE VANNINI, AVVIATO IL CONTACT TRACING INTERNAZIONALE;

***ASL ROMA 3: A FIUMICINO ESEGUITI OLTRE 1.300 TAMPONI AL DRIVE-IN DI CASAL BERNOCCHI PER L’INDAGINE EPIDEMIOLOGICA, 4 NUOVI CASI SONO UN DIPENDENTE DEL RISTORANTE, DUE CONVIVENTI DEL DIPENDENTE DEL BANGLADESH E UN CLIENTE INTERCETTATO AL DRIVE-IN;

***ASL FROSINONE: UN CASO POSITIVO DA ACCESSO AL PRONTO SOCCORSO;

“Lunedì 29 giugno registriamo un dato di 9 casi positivi e zero decessi. A Roma città si registrano 4 nuovi casi. Nella Asl Roma 3 prosegue l’indagine epidemiologica per il focolaio a Fiumicino che è sotto controllo. Sono 4 i nuovi casi collegati al focolaio: si tratta di un dipendente del ristorante Indispensa, due conviventi del dipendente del Bangladesh e un cliente intercettato al drive-in di Casal Bernocchi dove sono stati eseguiti oltre 1.300 tamponi per l’indagine epidemiologica. Voglio rinnovare il ringraziamento agli operatori della Asl che stanno svolgendo un lavoro straordinario ininterrottamente per circoscrivere la diffusione del virus. E’ necessario aumentare i controlli sui voli internazionali, nelle ultime settimane abbiamo avuto troppi casi dal Bangladesh. Nella Asl Roma 2 un caso positivo di rientro dal Bagladesh. Sono state attivate le procedure di contact tracing internazionale. Nella Asl di Frosinone un caso positivo proviene da accesso al pronto soccorso” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.’ Lo rendono noto Salute Lazio e Regione Lazio lunedì 29 giugno.

Print Friendly, PDF & Email