Coronavirus, Colizza sul primo caso a Marino

Il Sindaco Carlo Colizza in un video su Youtube parla della positività di una donna ricoverata al Regina Apostolorum, la prima di Marino Laziale

0
937
carlocolizza
Carlo Colizza (foto tratta dalla pagina Facebook del sindaco di Marino)

Nuovo video-comunicato del Sindaco di Marino: primo caso positivo al Covid-19 già trasferito allo Spallanzani. Senza sosta le azioni di contrasto. Per collaborare con la Protezione Civile, scrivere a:

protezionecivile.comunemarino@comune.marino.rm.it

I provvedimenti di oggi (17 marzo ndr): Chiusura Cimitero e Parchi pubblici.

Video-Messaggio del Sindaco alla popolazione: “Aiutiamoci ad aiutarci”

E’ stato pubblicato oggi martedì 17 marzo 2020 su Youtube e sul sito ufficiale del Comune di Marino – area tematica COVID.19 https://www.comune.marino.rm.gov.it/aree-tematiche/coronavirus-misure-contrasto il secondo Video-Messaggio alla cittadinanza da parte del Sindaco Carlo Colizza, disponibile anche sugli altri Social istituzionali.

Il Sindaco riferisce nel video il dato relativo al primo contagio al Covid-19 a Marino. Si tratta di una cittadina già trasferita dall’Ospedale Regina Apostolorum allo Spallanzani di Roma. Il Sindaco assicura la cittadinanza che proseguiranno senza sosta le azioni di contrasto al virus come, per esempio, la sanificazione delle strade già avviata e il controllo serrato sul territorio per chi non rispetta le regole. L’appello è ai ragazzi e alle famiglie dei ragazzi affinché cresca in loro la consapevolezza che restare a casa non è solo un sacrificio importante ma un dovere morale e civile verso se stessi e il prossimo. Chi volesse offrire il proprio supporto alla Protezione Civile può inviare una mail a protezionecivile.comunemarino@comune.marino.rm.it. “Nessuno rimarrà indietro” ha detto il Sindaco. “Aiutiamoci ad aiutarci”. #RestaACasa.

Al fine di adottare misure volte al contenimento della propagazione del contagio, l’accesso al Cimitero Civico di Marino è consentito, da oggi e fino a nuova disposizione,  limitatamente  alle operazioni di tumulazione, consentendo l’accesso ai soli operatori delle agenzie funebri e ai parenti stretti del defunto con le modalità di cui ai recenti D.P.C.M. Restano confermate le normali attività svolte dalla Multiservizi all’interno del sito, con priorità di svolgimento delle operazioni di restringimento. 

Altro provvedimento che si è reso necessario adottare, con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020, nella giornata odierna è l’Ordinanza sindacale n. 71 relativa alla chiusura dei parchi, delle ville e delle aree gioco recintate al fine di contenere e prevenire il rischio di ulteriore contagio ed evitare assembramenti, in particolare in luoghi pubblici.

Il mancato rispetto degli obblighi di cui all’ordinanza è punito ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale, salvo che il fatto costituisca più grave reato.

L’esecuzione dell’ordinanza sarà assicurata dalle forze di Polizia e del Corpo di Polizia Locale di Marino.

Ampia informativa in tale senso sarà data sul sito ufficiale dell’ente e su tutti i social collegati.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email