Coronavirus, Pli Roma “Regione apra a proposta Lega”

Luca Sebastiani, esponente del Partito Liberale di Roma, dichiara "Regione apra a proposta Lega di un commissario straordinario su Coronavirus"

0
224
roma
Roma Capitale

CORONAVIRUS: PLI ROMA, “REGIONE APRA A PROPOSTA LEGA”

“La proposta di un commissario straordinario avanzata dai deputati della Lega, Zicchieri e Durigon, ha più di un fondamento. Specialmente per quanto riguarda la necessità di una chiara suddivisione dei compiti, a partire dai rifornimenti dei dispositivi di sicurezza. La preoccupazione è crescente, serve collaborazione. Anziché la caccia al runner, infatti, il Comune di Roma dovrebbe impiegare le risorse per i tamponi agli operatori sanitari. Occorre sostenere l’attività della Regione e accogliere l’invito dei sindacati sulla necessità di estendere il tampone a tutti gli operatori sanitari presso le strutture private, specialmente dove sono stati evidenziati dei casi di positività dei medici, spesso in transito da strutture pubbliche. Serve un controllo a tappeto su tutte le strutture della Capitale per scongiurare l’effetto “Codogno”.  Inoltre, è prioritario autorizzare i laboratori per le analisi dei tamponi, anziché gravare esclusivamente sullo Spallanzani, e accogliere le disponibilità di tutte quelle strutture che hanno dato disponibilità per l’attuale emergenza, in quanto dotate dei requisiti necessari (Ossigeno e vuoto centralizzati), con personale composto da medici specialisti in anestesia e rianimazione ed infermieri qualificati, che vantaggiosamente potrebbero contribuire ad affrontare la situazione che si va delineando in queste ore”. Lo dichiara Luca Sebastiani, esponente del Partito Liberale di Roma

Print Friendly, PDF & Email