Coronavirus, via libera a Spesa Facile nel Lazio

Coronavirus, varato in Regione Lazio Spesa Facile. Spiegazioni e reazioni attorno al provvedimento regionale per fronteggiare l'emergenza

0
163
buono_spesa
Buono Spesa

CORONAVIRUS: VIA LIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE A PROTOCOLLO “SPESA FACILE” PER LE CONSEGNE A DOMICILIO NEL LAZIO

Un servizio gratuito e riservato alle fasce più deboli o maggiormente esposte, frutto di un accordo tra la Regione, i Comuni, il Terzo settore, le associazioni di categoria di Commercio e Distribuzione e le catene dei supermercati. Verrà consegnata a domicilio la spesa a persone non autosufficienti, anziani, coloro cui è sconsigliato per patologie pregresse e a chi è impegnato nei servizi di emergenza. La spesa verrà portata a casa da volontari, che avranno un percorso a loro riservato nei negozi per velocizzare le consegne. Coinvolti a oggi 67 organizzazioni del Terzo Settore e 854 punti vendita di tutto il Lazio.

Nel Lazio prende forma una rete solidale che riunisce la Regione, i Comuni, 67 associazioni di volontariato e ben 854 esercizi commerciali grandi e piccoli – quelli che hanno aderito finora ma se ne aggiungeranno molti altri – per venire incontro a chi, non dovendo o non potendo uscire per andare a fare la spesa, ha bisogno di aiuto.

È per garantire la consegna a casa delle categorie più fragili e in difficoltà che è nato, infatti “Spesa Facile”, un protocollo d’intesa il cui testo è stato approvato oggi dalla Giunta Regionale del Lazio – con una delibera proposta dall’assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-up e Innovazione, Paolo Orneli, di concerto con il vicepresidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, e l’assessora alle Politiche Sociali, Welfare ed Enti Locali, Alessandra Troncarelli – e che verrà siglato a breve con Federdistribuzione, ANCC-COOP (Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumatori-COOP), ANCD CONAD (Associazione Nazionale Cooperative fra Dettaglianti CONAD), Federlazio, Confcommercio, Confesercenti, CNA, Confartigianato, Forum del Terzo Settore Lazio e ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia) Lazio.

L’intesa, che sarà operativa in tempi brevissimi, permetterà di garantire l’arrivo della spesa direttamente a domicilio a: persone che hanno l’obbligo di restare in casa (come ad esempio quelle in quarantena o positive al coronavirus e in isolamento domiciliare), persone non autosufficienti, individui immunodepressi e/o con patologie croniche, anziani, donne in gravidanza, persone impegnate nei servizi sanitari e nella gestione dell’emergenza che hanno difficoltà a fare la spesa e individui che comunque sono impossibilitati a raggiungere i beni di prima necessità. I beneficiari verranno individuati dai Comuni in collaborazione con le organizzazioni del Terzo Settore.

L’accordo prevede che saranno le organizzazioni del Terzo settore, i Comuni o i soggetti da questi incaricati a raccogliere gli ordini dai beneficiari in varie modalità che verranno stabilite (mail, messaggi, telefono, ecc.). I volontari (a quelli delle associazioni che hanno già aderito si aggiungeranno poi quelli di decine di comitati di quartiere e di centinaia di parrocchie che hanno manifestato la volontà di svolgere questo servizio) saranno identificabili grazie a un tesserino, una pettorina o un badge con il logo dell’iniziativa e dovranno essere dotati di tutte le necessarie misure di protezione e precauzione individuale fornite dalla loro organizzazione; disporranno inoltre di un percorso di accesso ai punti vendita a loro dedicato, per evitare i tempi di attesa e, una volta fatta la spesa, la consegneranno direttamente all’indirizzo del destinatario. Il servizio sarà completamente gratuito.

ELENCO DELLE REALTÀ TERRITORIALI DI VOLONTARIATO CHE HANNO ADERITO FINORA AL PROGETTO “PRONTO SPESA”
Ente o  Organizzazione Territorio in cui opera Referenti e contatti
ROMA CAPITALE
Sparwasser Roma Capitale – Municipio V Diana Armento cell 3334490172
Nonna Roma ODV Roma Capitale – Municipio V – III e Ciampino Alberto Campailla cell 3464115401
Circolo Arci Brancaleone Roma Capitale – Municipio III Emilia Dipietro cell 3280576719
Circolo Arci Pietralata Roma Capitale – Municipio IV  Simona Tocci 329 0950843
Circolo Arci Canape Roma Capitale – Municipio XII Francesco Di Bella cell 3926339441
STONE HEAD A.P.S. Roma Capitale – Municipio V Andrea Lucania cell 3463720514
Circolo Arci Pianeta Sonoro Roma Capitale – Municipio V Davide Conte 327736308
Casetta rossa Roma Capitale – Municipio VIII Luciano Ummarino cell 3934272801
Auser Regionale Lazio Roma Capitale Luigi Annesi cell 3486509171
Anteas Roma OdV Roma Municipio II, III, VII, IX E Comune di Ciampino Raffaele Castaldo cell 3471838484-339/7312463-3471434754
Diocesi di Roma con le 337 parrocchie diffuse sul territorio di Roma, coordinate dall’Area di promozione umana della Caritas di Roma Roma Capitale 0688815130 promozioneumana@caritasroma.it
Misericordia di Roma San Romano Roma Capitale – Municipio IV Adriana Grossi cell. 3494427462
Open Arms Italia Roma Capitale – Municipi: V, VII e VIII Valentina Brinis cell 3393772982
Associazione Working Class Onlus Roma Capitale – Municipi I (zona Prati/Trionfale), XIII, XIV Andrea Cafiero cell 3408592659
APS Atelier del Possibile Roma Capitale – Municipio XIV (quartieri Palmarola, Ottavia, Selva Candida e Selva Nera) Maria Luana Cioffi cell 3668183230
 Associazione Residenti Campo Marzio Roma Capitale – Municipio I Beatrice Tomassi cell 3407579279
Associazione A Buon Diritto Onlus Roma Capitale – Municipio III (Montesacro, Nuovo Salario, Talenti, Trieste), V (Quadraro), VI, VII Valentina Calderone cell 3401604389
APS Interazioni Urbane Roma Roma Capitale Municipio I, II, XII, XIII Elisa Maceratini cell 3381324928
Rete Cinecittà Bene Comune Roma Capitale – Municipi V (Quadraro), VII Municipio (Cinecittà dalla fermata metro Porta Furba ad Anagnina) Alessandro Luparelli cell 333 25 81 135
Associazione di Volontariato Noi con il cittadino in accordo con Associazione Polizia di Stato gruppo Roma 1 Roma Capitale 06.66483256 e whatsapp cell. 324.6004454E- Mail noiconlicittadino@gmall.comroma1.vol@assopollzia.it
Associazioni Argo Roma ed Aurelio in Comune Roma Capitale – Municipio XIII 339.6901004 e 331.205858
Associazione Culturale Rosso 2000 e Centro Sociale Corto Circuito Roma Capitale – Municipio VII (Cinecittà Est)  Daniela D’Andrea Cell 3492889879
Modavi Protezione Civile Lazio Roma Capitale – Municipi IV, V, VI, VII cell 3346291834
ANEP Roma Capitale – Municipio VIII cell 3398864143
SOS Roma Soccorso – ANCRI Roma – Poseidon Roma Capitale – Municipio X e XI cell 3517768040
Guadalupe Onlus Roma Capitale – Municipi XIII, XIV cell 3398922073
Roma XV – UNOV Roma Capitale – Municipio XV cell 3755565533
 Esercito della Salvezza Italia Roma Capitale – Municipio II (quartiere San Lorenzo) Simona Magazzù cell 3291663047
Comitato “Leone XIII” Roma Responsabile Fabio Cestelli cell 3393506007
Gruppo coordinato da Corviale domani Corviale Domani – Parrocchia San Paolo della Croce -CIC Comitato Inquilini Corviale – La Mela Magica Banca del Tempo – Comitato Quartiere Arvalia Magliana – Confraternita Fraternità Incarnazione Roma Capitale – Municipio XI (Quadrante Corviale, Casetta Mattei, Trullo) Referente: Don Roberto Cassano cell 3281511408 tel 06.6555672 Collaboratori: Adriano Sias cell 3319933916, Aisling Pallotta cell 3286641960 Scamponi Angelo cell 3405431962, Pino Galeota cell 335.6790027
Comunità Masci Roma 20 Roma Capitale – Municipio VII (zona Anagnina-Morena) Secondo Bianchi cell 3299264730
Coop il trattore Roma Capitale – Municipio XII Referente Massimo Martorana cell 3299025990
Coop Magliana 80 Roma Capitale – Municipi XII e XIII Cristina Parpaglione cell 3351320021
Pasec Agricultura Roma Capitale Municipio III Marco Capucci cell 3409435388
Associazione La Tenda Roma Capitale – Municipio IV Giuseppe Monteleone cell 3479492225
Coop Parsec Roma Capitale – Municipio III Barbara Guadagni cell 3476559930
Istituto Medicina Solidale Roma Capitale – Municipi VI VII e VIII Fotini Lordanoglou cell 3335694923
 Misericordie Lazio Sala operativa regionale Misericordie Sergio cell 3358042702
PROVINCIA DI ROMA
Rete Chai Qi Odv Comune di Velletri 331 876 1671
Auser Castelli Castelli Tiziana Latini –cell.331 756412—333 7487008
Auser Civitavecchia Comune di Civitavecchia Adua Carannante cell 346 3798276
ODV Arditi sentieri Comune di Lariano (RM) 329.9295055 e-mail: arditisentierilariano@gmail.com
Masci Lazio Comunità Masci Guidonia 2 Comune di Guidonia Alberto Cuccuru cell 3485302744
Comunità Masci Monterotondo Comune di Monterotondo Claudio Cursi cell 3356218999
PROVINCIA DI VITERBO
Arci Viterbo (in procinto di attivazione) Provincia di Viterbo Marco Trulli cell 3939097166
Auser Viterbo Comune di Viterbo Giovanna Cavarocchi 392 2345117
Anteas Viterbo OdV Comune di Viterbo Palmisciano cell 3358410893
Associazione Umanitaria Semi di Pace Comune di Tarquinia  0766.842709 – 334.8481503
Comunità Masci Tuscania Comune di Tuscania Fiorenzo De Stefanis cell 338 3899256
PROVINCIA DI FROSINONE
Anteas Frosinone OdV Comune di Sora Gianfranco Casali cell 3485470189
EC Volontari d’Italia “Amasenus” Comune di Frosinone Angelo Panici (Responsabile associazione) cell 349.8177490 Valerio Avizzani (Coordinatore) cell 347.7683584
Auser Frosinone e Latina Comuni di Frosinone e Latina Anna Mendillo cell 329 5974058
PROVINCIA DI LATINA
Auser Frosinone e Latina Comuni di Frosinone e Latina Anna Mendillo cell 329 5974058
Anteas Latina OdV Comune di Latina Maurizio Vittori cell 333 2205125
Gruppo Comunale Protezione Civile Comune di Roccagorga (Latina) cell 3316682807
Gruppo Comunale Protezione Civile Comune di Terracina (Latina) Comune di Terracina (Latina)
Aps “Verso la saggezza” Aprilia Presidente Giacoma Modugno cell 3470530821
Federazione Anziani e pensionati Acli della provincia di Latina Comune di Aprilia Miriam Zerbinati cell 3490817034
Federazione Anziani e pensionati Acli della provincia di Latina Comune di Latina Donato Romagnuolo cell 3384391862
Federazione Anziani e pensionati Acli della provincia di Latina Comune di Terracina Franco Assaiante cell 3664230032
Federazione Anziani e pensionati Acli della provincia di Latina Comune di SS Cosma e Damiano Maurizio Scarsella cell 3398832829
APS Fantastikart Comune di Latina Daniela Maurizi cell 3312753174
Ust Cisl – Anteas Latina Comune di Latina Roberto Cecere cell 3382421892 -0773480000
PROVINCIA DI RIETI
Anteas Rieti OdV Comune di Rieti Reno Ostili cell 3483862865
Auser Rieti Comune di Rieti Stefania Montagnini cell 340 6717510
 GVCSA di Fara in Sabina Comune di Rieti Sergio Giovannini cell 3474337734 e-mail gvcsa94@gmail.com
Associazione Mensa di Santa Chiara Comune di Rieti Stefania Marinetti cell 333.6593752
Associazione il Guazzabuglio Comune di Rieti Nanina cell. 338.6382663

 

LAZIO; ORNELI: “CON IL PIANO ‘SPESA FACILE’ SI ATTIVA UNA GRANDE RETE DI VOLONTARI E PUNTI VENDITA PER NON LASCIARE INDIETRO NESSUNO”

“Nel Lazio la solidarietà al tempo del Coronavirus scende in campo a sostegno dei più deboli e di quelli che hanno più bisogno. Con il progetto ‘Spesa Facile’ le istituzioni, il volontariato e la rete degli esercizi commerciali grandi e piccoli del territorio hanno dimostrato di sapere e volere essere vicini alle necessità di tutti coloro che, non potendo andare a fare la spesa perché più a rischio o impossibilitati, sono in difficoltà. Voglio ringraziare davvero le organizzazioni del Terzo Settore, le associazioni rappresentative degli esercizi di vicinato e della grande distribuzione e gli enti locali per essersi messi senza esitazioni a disposizione per realizzare questa grande rete di sostegno. Un altro tassello del nostro lavoro perché nessuno, davvero, sia lasciato indietro.” Lo comunica in una nota l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Paolo Orneli.

CORONAVIRUS: VIA LIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE A PROTOCOLLO “SPESA FACILE” PER LE CONSEGNE A DOMICILIO NEL LAZIO

Un servizio gratuito e riservato alle fasce più deboli o maggiormente esposte, frutto di un accordo tra la Regione, i Comuni, il Terzo settore, le associazioni di categoria di Commercio e Distribuzione e le catene dei supermercati. Verrà consegnata a domicilio la spesa a persone non autosufficienti, anziani, coloro cui è sconsigliato per patologie pregresse e a chi è impegnato nei servizi di emergenza. La spesa verrà portata a casa da volontari, che avranno un percorso a loro riservato nei negozi per velocizzare le consegne. Coinvolti a oggi 67 organizzazioni del Terzo Settore e 854 punti vendita di tutto il Lazio. Nel Lazio prende forma una rete solidale che riunisce la Regione, i Comuni, 67 associazioni di volontariato e ben 854 esercizi commerciali grandi e piccoli – quelli che hanno aderito finora ma se ne aggiungeranno molti altri – per venire incontro a chi, non dovendo o non potendo uscire per andare a fare la spesa, ha bisogno di aiuto. È per garantire la consegna a casa delle categorie più fragili e in difficoltà che è nato, infatti, “Spesa Facile”, un protocollo d’intesa il cui testo è stato approvato dalla Giunta Regionale del Lazio – con una delibera proposta dall’assessore allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-up e Innovazione, Paolo Orneli, di concerto con il vicepresidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, e l’assessora alle Politiche Sociali, Welfare ed Enti Locali, Alessandra Troncarelli – e che verrà siglato a breve con Federdistribuzione, ANCC-COOP (Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumatori-COOP), ANCD CONAD (Associazione Nazionale Cooperative fra Dettaglianti CONAD), Federlazio, Confcommercio, Confesercenti, CNA, Confartigianato, Forum del Terzo Settore Lazio e ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia) Lazio. L’intesa, che sarà operativa in tempi brevissimi, permetterà di garantire l’arrivo della spesa direttamente a domicilio a: persone che hanno l’obbligo di restare in casa (come ad esempio quelle in quarantena o positive al coronavirus e in isolamento domiciliare), persone non autosufficienti, individui immunodepressi e/o con patologie croniche, anziani, donne in gravidanza, persone impegnate nei servizi sanitari e nella gestione dell’emergenza che hanno difficoltà a fare la spesa e individui che comunque sono impossibilitati a raggiungere i beni di prima necessità. I beneficiari verranno individuati dai Comuni in collaborazione con le organizzazioni del Terzo Settore.
L’accordo prevede che saranno le organizzazioni del Terzo settore, i Comuni o i soggetti da questi incaricati a raccogliere gli ordini dai beneficiari in varie modalità che verranno stabilite (mail, messaggi, telefono, ecc.). I volontari (a quelli delle associazioni che hanno già aderito si aggiungeranno poi quelli di decine di comitati di quartiere e di centinaia di parrocchie che hanno manifestato la volontà di svolgere questo servizio) saranno identificabili grazie a un tesserino, una pettorina o un badge con il logo dell’iniziativa e dovranno essere dotati di tutte le necessarie misure di protezione e precauzione individuale fornite dalla loro organizzazione; disporranno inoltre di un percorso di accesso ai punti vendita a loro dedicato, per evitare i tempi di attesa e, una volta fatta la spesa, la consegneranno direttamente all’indirizzo del destinatario. Il servizio sarà completamente gratuito. “Nel Lazio la solidarietà al tempo del Coronavirus scende in campo a sostegno dei più deboli e di quelli che hanno più bisogno – ha dichiarato l’assessore Paolo Orneli – Con il progetto «Spesa Facile» le istituzioni, il volontariato e la rete degli esercizi commerciali grandi e piccoli del territorio hanno dimostrato di sapere e volere essere vicini alle necessità di tutti coloro che, non potendo andare a fare la spesa perché più a rischio o impossibilitati, sono in difficoltà. Voglio ringraziare davvero le organizzazioni del Terzo Settore, le associazioni rappresentative degli esercizi di vicinato e della grande distribuzione e gli enti locali per essersi messi senza esitazioni a disposizione per realizzare questa grande rete di sostegno. Un altro tassello della nostro lavorare perché nessuno, davvero, sia lasciato indietro”.

CORONAVIRUS; ZINGARETTI: “NEL LAZIO ‘PACCHETTO SPESA’ PER CITTADINI IN DIFFICOLTÀ”

GIUNTA VARA DUE PROVVEDIMENTI PER EMERGENZA SANITARIA ED ECONOMICA DEL TERRITORIO

“La Regione Lazio ha varato il ‘Pacchetto Spesa’ a favore dei nuclei familiari più esposti ai rischi derivanti dall’emergenza epidemiologica. La Giunta regionale ha approvato due provvedimenti di sostegno ai cittadini in difficoltà: oltre ai 20 milioni di euro destinati dalla Regione ai comuni del Lazio, a favore delle famiglie economicamente più esposte per buoni spesa, pacchi alimentari e medicinali, sarà operativo a breve, frutto di un accordo con Comuni, Terzo settore, associazioni di categoria di Commercio e Distribuzione e supermercati, un servizio gratuito per le fasce più deboli della nostra comunità come ad esempio anziani, persone non autosufficienti, a chi per patologie pregresse non può uscire di casa e a chi è in prima linea durante questa emergenza, per la consegna della spesa a domicilio. Saranno i volontari, che ringrazio ancora una volta per lo straordinario lavoro che fanno in questi giorni, a portare la spesa a casa”. A dichiararlo il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Dobbiamo sostenere  – prosegue il presidente – in modo concreto chi ha più bisogno in questo momento drammatico: con i 20 milioni per il sostegno alle famiglie per la spesa, ai cui si aggiungono i 40 milioni stanziati dal Governo per un totale di 60 milioni di euro, e la straordinaria rete solidale che unisce diverse realtà del nostro territorio in aiuto dei più deboli, daremo un aiuto reale ai cittadini in situazione di indigenza economica e lanceremo  un messaggio forte di vicinanza a tutta la popolazione. Senza dimenticare le imprese e le Partite Iva che abbiamo sostenuto con il progetto Pronto Cassa con il quale mobilitiamo credito agevolato per 450 milioni di euro, oltre alla sospensione dei termini di versamento (per tre mesi e fino al 31 maggio), relativi all’anno tributario 2020, della tassa automobilistica, dell’imposta regionale sulle emissioni sonore degli aeromobili civili (IRESA) e l’imposta regionale sulla benzina per autotrazione (IRBA).  Solo uniti  – conclude Zingaretti – riusciremo a superare un’emergenza che il nostro Paese non aveva mai affrontato prima”.

Print Friendly, PDF & Email