Corso di archeologia dell’Archeoclub Aricino Nemorense

La nona lezione del corso di archeologia 2019 “Le antichità del Lazio dal Grand Tour alle ultime scoperte” sarà tenuta dall’archeologo Zaccaria Mari

0
69
locandina
Corso di archeologia

La nona lezione del corso di archeologia “Le antichità del Lazio dal Grand Tour alle ultime scoperte” che si tiene da febbraio presso il Palazzo Chigi in Ariccia, sarà tenuta dal noto archeologo prof. Zaccaria Mari con la seguente tematica: “Il viaggio a Tivoli dall’epoca del Grand Tour al giorno d’oggi”.

L’archeologo di Montecelio, da diversi anni nel corpo docenti del corso di archeologia di Ariccia, giovedì 16 maggio in Campidoglio è stato insignito del prestigioso Premio “Jean Coste” all’Archeologia istituito per onorare la memoria dell’illustre medievista e studioso della regione romana.

Zaccaria Mari ricordiamo dal 1999 è Funzionario archeologo, oggi in servizio presso la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Fino al 2015 è stato responsabile del Servizio Restauro e dei depositi di materiali archeologici di Villa Adriana, oggi è Direttore dell’Area archeologica della Villa di Orazio a Licenza. Si occupa di tutela, valorizzazione e museologia nei Comuni del territorio ad Est di Roma. Ha condotto, in particolare, scavi nelle ville di Nerone a Subiaco e di Traiano ad Arcinazzo Romano, a Villa Adriana (ove ha scoperto l’Antinoeion e il complesso della cosiddetta Palestra), a Tivoli (Santuario di Ercole Vincitore) e in area sabina e prenestina.

Il corso di archeologia promosso e organizzato dall’Archeoclub Aricino Nemorense e patrocinato dal Comune di Ariccia, si tiene nella prestigiosa sede di Palazzo Chigi dal 2015. Grazie al prestigioso corpo docenti, formato da docenti universitari e professionisti del settore dei beni culturali, il corso ha anche quest’anno un alto numero di iscritti contribuendo alla formazione di  cittadini italiani e stranieri, guide turistiche e docenti.

 

Print Friendly, PDF & Email