Crestini all’attacco di Boccia, “Lascia solo debiti ai cittadini”

0
632
Emanuele Crestini
Emanuele Crestini
Emanuele Crestini
Emanuele Crestini Consigliere Comunale di Rocca di Papa

“Pasquale Boccia, sindaco di Rocca di Papa – dichiara in una nota il Consigliere Comunale di opposizione Emanuele Crestini – da dieci anni, nel 2016 concluderà il secondo mandato. Lascia ai cittadini un debito di decine di milioni di euro. Per far fronte a una disastrosa situazione di bilancio ha preso prestiti su prestiti, spetterà poi ai cittadini pagare i mutui, come? Semplicemente pagando più tasse, con Imu e Tasi che sono già altissime.

A fronte di una situazione così critica il sindaco prenderà un trattamento di fine mandato, in altre parole, una liquidazione, di circa 25mila euro. Una discreta sommetta, già prevista in bilancio. Niente di illegale, intendiamoci, ma appare certamente come una – continua Crestini nella sua nota – cosa inopportuna, rispetto ai sacrifici che il sindaco sta chiedendo ai cittadini: le casse pubbliche sono vuote, i servizi vengono tagliati, molti cantieri di lavori pubblici sono fermi o perfino abbandonati (ex hotel Europa, Parco Landesberg, parcheggio del Carpino, funicolare…), per non parlare del degrado del centro storico. In tutto questo il sindaco avrà la faccia tosta di prendersi altri soldi pubblici?”.

Il consigliere Emanuele Crestini ha presentato una mozione formale al Consiglio Comunale e ha invitato il sindaco Boccia a devolvere questi soldi per opere sociali in sostegno dei suoi concittadini, dei suoi amministrati, delle fasce più deboli della popolazione di Rocca di Papa.

“Non conosciamo gli intendimenti del sindaco, potrebbe tenersi i soldi e darci la sua benedizione, oppure devolverli ai cittadini – continua Crestini – e avere la loro benedizione. Ancora non lo sappiamo”.

Print Friendly, PDF & Email