Cristina Helmy nuovo Presidente della Pro Loco Grottaferrata

0
1922

 

Cristina Helmy Pro Loco Grottaferrata
Cristina Helmy Presidente Pro Loco Grottaferrata

Sono state votate sabato 6 aprile le cariche del nuovo direttivo della Pro Loco di Grottaferrata. Cristina Helmy è il nuovo presidente dell’associazione, il presidente del collegio dei revisori dei conti Giovanni Curcio, il Vicepresidente Vicario Stefano Silvagni, il Vicepresidente Supplente Gelso Pavani, mentre nella qualità di tesoriere è stato eletto il giovanissimo Giancarlo Motterle.

Il nuovo direttivo della Pro Loco è composto per la stragrande maggioranza da giovani di diversa estrazione sociale e cittadina, coadiuvati dall’esperienza di altri membri che da anni sono attivi sul territorio grottaferratese. Un fattore nuovo, almeno sul piano generazionale e della competenza, che è stato già salutato dal mondo istituzionale della cittadina con un certo apprezzamento. Cristina Helmy è laureata presso l’università di Cinecittà Studios in produzione, aiuto regia ed edizione. Dal 2011 al 2012 ha coordinato la direzione artistica della NUCT; è stata Presidente dell’Associazione Culturale “Cittadini per il Bene Comune” fino al momento della sua candidatura alla Pro Loco e ha organizzato insieme al Consiglio Comunale dei Giovani il “Torneo dei Rioni” nelle edizioni del 2011 e del 2012; Cristina è socio fondatore della pro Loco dal 2005. Il punto principale del programma da lei presentato e sottoscritto da alcuni soci candidati vi è, come compito di primaria importanza, il rilancio del territorio del Comune di Grottaferrata non solo valorizzandone le bellezze artistiche e paesaggistiche, ma anche e soprattutto promuovendone tutte le attività sociali, culturali, artigiane ed imprenditoriali  di grande pregio, rinomanza ed importanza per tutto il territorio tuscolano. Per tali ragioni, il suo impegno, con spirito unitario e di fattiva collaborazione, sarà volto per la tutela, l’incremento e lo sviluppo delle condizioni necessarie al rilancio occupazionale del Paese contrastando, in tal modo, l’attuale crisi economica. Nello specifico i 5 punti fondamentali sono i seguenti:  1) Sostenere e valorizzare i beni culturali ed archeologici presenti sul territorio grottaferratese nonché tutte le attività turistiche e commerciali ad esse connesse cercando ed ottenendo finanziamenti pubblici (comunali, provinciali, regionali) ed europei; 2) sostenere e valorizzare i rapporti di scambio culturale, turistico e socio-formativo della Città con i comuni ad essa gemellati (Patmos e Vandoeuvre), intensificandone le relazioni e promuovendone la conoscenza all’interno della cittadinanza; 3) stipulare apposite convenzioni con esercizi commerciali e strutture di interesse culturale, facilitando  gli scambi economici sul territorio cittadino; 4) creare una collaborazione con altri comuni dei Castelli Romani e del Comune di Roma stipulando, laddove sia possibile, convenzioni che promuovano la tradizione ed il territorio tuscolano; 5) creare appositi pacchetti di promozione turistica che promuovano il turismo locale in concerto con operatori esperti  del settore. Giovanni Curcio si è laureato in economia. E’ membro del Consiglio Comunale dei Giovani di Grottaferrata e del Forum-giovani della Regione Lazio; da tempo è impegnato attivamente nel volontariato. Nella sua funzione sarà coadiuvato da Nora Benelli e Donatella Parisi. Del consiglio direttivo, invece, fanno parte Roberta D’Eramo, membro del consiglio direttivo dell’Associazione “Ce steva na vota”; Angelo Favale, laureato in economia e membro del Consiglio Comunale dei Giovani (recentemente è stato premiato con una borsa di studio come il secondo miglior studente universitario di Grottaferrata per l’area scientifica); Stefano Silvagni, creatore del portale www.grottaferratanostra.it, l’archivio multimediale di immagini e racconti sulla storia del paese; Gelso Pavani, geometra da decenni impegnato nel mondo delle attività cittadine; Maria Rosaria Vinciguerra, detta Nicoletta, una delle anime storiche della società criptense (artigiana di professione, è da anni impegnata nel volontariato e nell’ambito culturale); Vittorio Centioni, Pino Ponzo e Lucia Massarella per cui vale il discorso del radicato impegno all’interno della comunità locale. Infine, il segretario nominato è Giancarlo Motterle, studente di economia presso l’Università di Tor Vergata.

La prossima riunione del direttivo è stata fissata per il 16. In quella data sarà nominato il segretario.

Print Friendly, PDF & Email