De Carolis torna sul caso della Festa dell’Unità

0
672
marco_de_carolis
Marco De Carolis
Marco De Carolis
Marco De Carolis Sindaco Monte Compatri

FESTA DELL’UNITÀ, DE CAROLIS: “IL PD DI MONTECOMPATRI CERCA SCUSE PER AUTO-SABOTARE L’EVENTO”

“Negli anni precedenti il Pd di Monte Compatri ha sempre avuto le autorizzazioni necessarie per la festa del suo partito. Nel 2015 chiedemmo di cambiare data perché in concomitanza con altre manifestazioni del centro monticiano. Così come nel passato, anche questa stavolta ho concesso la piazza per il loro evento: fatto testimoniato dal provvedimento del 12 agosto scorso e inoltrato alla Polizia locale”, lo dichiara in una nota il sindaco Marco De Carolis.
“Sfugge, alla minoranza, che la procedura e la comunicazione tra gli uffici siano corrette: il comando dei vigili mi ha informato e io, da primo cittadino, ho espresso il mio parere: positivo. Nessun rimbalzo di competenze e burocrazia, come afferma il segretario dei dem compatresi, ma solo il normale tempo di un’amministrazione: circostanze che dovrebbero essere ben note a chi si candida al governo di una città. L’atto è al protocollo, potrebbero consultarlo autonomamente; la nostra trasparenza, invece, dimostrata dalla continua pubblicazione dei provvedimenti su ogni canale di informazione ”, continua De Carolis.
“Se non si dovesse tenere quest’evento – conclude il sindaco – sarà solo per responsabilità di una forza politica che cerca a tutti i costi lo scontro, invece che concentrarsi sull’organizzazione di dibattiti e incontri. Quello che dovrebbero valutare gli esponenti democrat è se la cittadinanza merita un simile atteggiamento dei presunti demicratici. Che denota, da parte loro, poca voglia di fare e tanta di chiacchierare. Il permesso c’è: se vogliono sul serio dare vita alla cosiddetta festa dell’Unità li invito a mettersi al lavoro, più che alzare polveroni sul nulla. Un tentativo per auto-sabotare il loro stesso evento”.

Print Friendly, PDF & Email