Ricevuta delegazione cinese a Grottaferrata

Grottaferrata, ricevuta delegazione della città cinese di Tai'an: al centro del confronto la fiera e la tradizione agricola dei castelli

0
506
cinesi_grottaferrata
Ricevuta delegazione cinese a Grottaferrata

Amministratori e imprenditori del popoloso centro dello Shandong ricevuti a Palazzo Grutter dal primo cittadino Andreotti:interesse reciproco e numerosi punti di contatto. Si valuta l’idea del patto d’amicizia

Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti affiancato dal dottor Roberto Petrassi, già consigliere comunale di Roma Capitale e assessore ai consumatori della Provincia di Roma e dal consigliere comunale di Grottaferrata, Alessandro Cocco ha ricevuto nel pomeriggio di oggi una delegazione di imprenditori e amministratori della città cinese di Tai’an guidati dal loro sindaco Zhang Tao. Insieme a loro anche il sindaco della municipalità di Feicheng, Wang Lijun, centro limitrofo appartenente alla prefettura di Tai’an.

L’incontro, tenutosi al piano nobile di Palazzo Grutter, si è svolto in maniera cordiale e collaborativa, concludendosi  con una interessante dichiarazione di intenti, amicizia e collaborazione che potrebbe avere numerosi risvolti in futuro.

L’interesse degli imprenditori cinesi è stato destato dalla storica Fiera di Grottaferrata poiché nella provincia dello Shandong (Cina Orientale) e in particolare nella cittadina di Tai’an, sita in corrispondenza del sacro Monte Tai, una sorta di Olimpo nella tradizione religiosa cinese, si sta sviluppando la coltivazione di olivi e viti con annessa crescita del mercato di mezzi agricoli, punto di contatto tra la città cinese (una metropoli arrivata a ospitare quasi 5,5 milioni di abitanti) e la cittadina criptense.

Il sindaco Luciano Andreotti si è detto disponibile a intavolare una serie di rapporti “che potranno andare dall’amicizia, alla cultura, dagli scambi economici in ambito commerciale alla formazione di studenti cinesi di Tai’an nel settore agricolo, in particolare nella coltivazione di olive e uve che è tradizione millenaria del nostro territorio. Il tutto tenendo come riferimento di interscambio commerciale tutta l’area dei Castelli Romani coordinata dalla comunità montana”

La disponibilità al confronto da parte dell’Amministrazione comunale di Grottaferrata è stata accolta con grande entusiasmo dalla delegazione cinese con il sindaco Zhang Tao che, all’atto dello scambio di doni col collega Andreotti, ha colto l’occasione per invitare quanto prima una delegazione grottaferratese a restituire la visita per conoscere più da vicino storia, territorio, tradizioni, società, usi e costumi di quella che potrebbe diventare la prossima città a stringere un duraturo patto d’amicizia  che leghi stabilmente Grottaferrata all’Estremo Oriente.

Print Friendly, PDF & Email